Le nuove aperture da non perdere a Milano

Milano non è una città tranquilla e il problema è riuscire a capire quali sono le nuove aperture che meritano una visita 😉 I nostri strumenti sono Instagram e la bicicletta, che ci porta in giro in città a una velocità tale da poterci accorgere di che cosa c’è di nuovo e che ci permette di capire con uno sguardo che quel posticino vorremmo tanto provarlo. Contrariamente a quanto succede con tutti gli altri nostri articoli i posti che troverete in questa lista ancora non li abbiamo provati… ma ci piacerebbe farlo presto! E se riuscite ad andare prima di noi fateci sapere su Instagram cosa ne pensate taggandoci nelle vostre storie!

Verde Pistacchio Lab

1Questa gelateria artigianale ha aperto già da qualche mese, ma ci piace rilanciarla perché con l’arrivo della nuova stagione (fingers crossed) di gelato avremo molto bisogno! Ci piace il colore, quasi lo stesso verde di Le strade di Genova, ci piace il camioncino Volkswagen che ci dà il benvenuto all’ingresso. E Inge dice che ci piace anche il loro gelato! 😉 Verde Pistacchio arriva da Roma, andiamo a dargli il benvenuto!

Corso di Porta Vittoria, 42 | Milano
Lu – Do | 9 – 24


Ziva Pasticceria

2Già nel team di pasticceria e lievitati di Carlo Cracco in Galleria, Marcello Salvatori apre a fine marzo Ziva in zona piazza De Angelis, rilevando una storica pasticceria. L’idea è di creare un concetto puro di pasticceria, legando la tradizione dolciaria e un modo fresco di presentarla. L’idea è di lavorare soprattutto sulla colazione, con pane burro e marmellata, dolci da forno e pasticceria italiana, ma anche francese e internazionale. Noi già non vediamo l’ora che sia un sabato mattina per poter andare a fare colazione!

Federico Faruffini 2 | Milano
Ma – Ve | 7.30 – 13 / 15.30 – 19.30
Sa | 8 – 13 / 16 – 19.30
Do | 8 – 13
Facebook


Tàscaro a Porta Venezia

3Un bacaro veneziano in via Sirtori. Il bacaro è la tipica osteria veneziana dove si fa aperitivo, ma se si vuole anche cena, a suon di cicchetti (piatti in piccole porzioni a base di ingredienti locali, come il baccalà mantecato sui crostini) e di spritz. Ci attira per tanti motivi, non ultimo il fatto che i tramezzini sono realizzati in collaborazione con il micro-panificio Le Polveri, che Inge ci ha raccontato un po’ di tempo fa, e creati con un impasto a base di farine vicentine biologiche.

Via Giuseppe Sirtori 6 | Milano
Lu – Ve | 12.30 – 15 / 18 – 24
Sa | 12.30 – 15 / 17 – 24
Facebook | Instagram


Avo Brothers

4Il locale dedicato a tutti gli avocado lover di Milano. Aperto da poco più di un mese vicino a Piazza V Giornate questo locale si ispira agli avocado bar della California e dell’Olanda, ma offre anche caffetteria e la possibilità di fare colazione, pranzo e cena in maniera salutare e saporita. Sicuramente da provare!

Corso XXII Marzo 25 | Milano
Lu – Ma | 10 – 18.30
Me – Do | 10 – 22
Facebook | Instagram


Il giardino dedicato a Fernanda Wittgens

5Quando la città recupera dei ‘pezzi’ e li trasforma in qualcos’altro a noi piace davvero tantissimo. E’ il caso del nuovo giardino dedicato a Fernanda Wittgens, prima donna a dirigere l’Accademia di Brera, che è stato creato al posto di un vecchio deposito di pietre e rottami abbandonato. Il giardino accoglie un progetto artistico con le opere di Davide Allieri, recuperate tra le macerie del Teatro alla Scala dopo l’intervento di Mario Botta, e sarà utilizzato per concerti, performance artistiche e teatrali, eventi e per un cineforum. Non vediamo l’ora che sia estate per viverlo meglio!

Via Ferdinando Gregorovius, 5 | Milano
Apertura | 5 maggio 2019