Menu & Search
Bosca: la cantina controcorrente di Canelli

Bosca: la cantina controcorrente di Canelli

Ci sono storie talmente incredibili ed eroiche che è impossibile non raccontarle. E ci sono luoghi così sbalorditivi e magici che è impossibile non visitare. Le cattedrali Sotterranee di Canelli, tra cui Cantine Bosca, sono certamente uno di questi luoghi. Spazi maestosi che sono state dichiarate Patrimonio Mondiale dell’Umanità per l’UNESCO nel 2014.

A Canelli, dove nel 1865 fu creato il primo spumante italiano, la famiglia Bosca porta avanti da quasi un secolo con tenacia e passione la propria idea di spumante, ribelle e visionaria. Un’idea che ha viaggiato nel tempo, ma che è sempre stata declinata nel presente e orientata verso il futuro. Una famiglia intenzionata ad abbracciare e includere generazioni diverse con lo scopo di trasmettere la maestria e la gioia delle bollicine italiane, oltre che far comprendere la sua storia. Perchè la storia di Bosca è anche la storia di Canelli e dei suoi abitanti.

Cantine Bosca
Via Giovanni Battista Giuliani 23 | Canelli (AT)

Lu – Do | Aperto su prenotazione
Visita con 1 calice di degustazione | 6€ | Prenota qui

Sito | Instagram | Facebook

Visitando le Cantine infatti si ha l’impressione di fare un viaggio nel tempo, e se ci si lascia guidare dalle volte si può scoprire che le radici di Bosca sono profondamente legate alla tradizione di un popolo figlio della sua terra e del lavoro nei campi. Ma ai Bosca la tradizione è sempre stata stretta, alimentando in tutte le sue generazioni la voglia di guardare oltre frontiera e andare ogni volta un po’ più in là. Questo lo dimostrano le ambientazioni multimediali, le installazioni artistiche permanenti e gli effetti sonori che trasformano una semplice visita in cantina in qualcosa di unico, suggestivo ed emozionante.

3 motivi per visitare le Cantine Bosca a Canelli:

1. Per passeggiare circondati dalla bellezza delle loro Cantine Sotterranee, che sono letteralmente una città sotto la città;
2. Per farvi sorprendere dai giochi di luce, le installazioni artistiche e i contenuti video attraverso i quali poter scoprire l’intera storia dell’Azienda di famiglia;
3. Per assaggiare le loro bollicine e poter scoprire la tradizione antica che si cela dietro uno spumante Metodo Classico.

Nella città sotterranea dell’Asti Spumante: Canelli

Incastonato tra le colline astigiane come una punta di diamante, questo piccolo Comune è il luogo dove tutto ha avuto inizio. Un vero e proprio cuore che batte e le cui arterie sono fatte di gallerie scavate nel tempo e nella terra che si estendono per chilometri sotto tutta la città, ma che per imponenza ed eleganza vengono chiamate Cattedrali Sotterranee. Sì perchè sembra di stare all’interno di vere e proprie Cattedrali, di quelle che ti accolgono con tanta solennità da lasciarti senza parole e al cui interno conservano il vero tesoro di questa terra: il vino. La profondità di queste cantine infatti (possono arrivare anche a 32 metri sotto terra) permette di mantenere una temperatura e un’umidità costanti perfette per conservare gli spumanti e farli maturare concentrando tutti gli aromi e sapori caratteristici e, proprio per questo, inconfondibili.

In questo contesto unico e a tratti surreale sorgono le cantine Bosca. Veri e propri scrigni per le loro bollicine, che sono stati tra i primi spumanti a essere prodotti in Italia, e che ancora oggi trovano riparo e protezione nelle celle di terra millenaria e mattoni a vista.

La Cantina di famiglia: uno spazio democratico tra sapienza e fantasia

Tradizione ed innovazione, rispetto per il passato, ma anche spirito creativo. Quella di Bosca è un’anima duplice e fatta di contrasti, e che proprio per questo rende la sua visita un’esperienza assolutamente unica e imperdibile.
Non appena varcata la soglia d’ingresso ci si immerge in un luogo vivo e vivente; una sala luminosissima che tra elementi del passato e del presente racconta una storia fatta di uomini, di idee e di progetti e che si affaccia sul cortile interno dove c’è anche uno spazio per fare degustazioni all’aria aperta. Ma per accedere alla cantina vera bisogna scendere le scale e inoltrarsi tra i lunghi corridoi e le arcate delle volte che diventano, tra giochi di luce e suoni, testimoni della meravigliosa civiltà vitivinicola piemontese. Qui Franco, cantiniere di famiglia, circondato dalle numerose pupitres si prende cura delle sue bottiglie una a una, attuando il remuage (è il processo che serve negli spumanti per eliminare i residui dei lieviti di fermentazione) ancora a mano come si faceva una volta.

Una sala degustazione nascosta tra le gallerie sotterranee, uno spazio fuori dal tempo all’insegna dell’inclusione e della democrazia. Perchè la bellezza di un patrimonio mondiale dev’essere accessibile a tutti, e perchè stappare uno spumante Bosca vuol dire portare con coraggio l’esperienza delle bollicine italiane ovunque e sempre!

Bollicine non convenzionali

Se state pensando “Siamo arrivati fino a qui e non ci ha ancora parlato di vini” niente paura, è arrivato il momento!
Da una Azienda visionaria e controcorrente non possiamo che aspettarci dei prodotti altrettanto controcorrente. L’offerta è davvero ampia, ed è quella che ha permesso a Bosca di conquistare palati in tutto il mondo e di tutti i tipi: da quelli che si avvicinano per la prima volta al mondo del vino, fino a quelli più esigenti (compresi gli astemi).
Anche la scelta delle etichette non è da meno. Dallo stile audace, ogni etichetta racconta una storia ed esprime tutta la sua volontà di uscire dagli schemi estetici convenzionali di un prodotto classico ed elegante a cui tutti noi siamo abituati quando pensiamo a uno spumante.

Il loro punto forte? Ovviamente le bollicine! Eccoci quindi spaziare tra Metodo Classico e Metodo Charmat, tra proposte low alcool e alcol free, e tra Chardonnay in purezza, ma anche blend strepitosi!

Cantine Bosca Canelli

Alta Langa DOCG Ispiro

L’Alta Langa DOCG Ispiro è uno spumante millesimato 2016 prodotto con uve 100% Chardonnay. In quanto parte della linea Ispiro, che celebra il processo di affinamento lunghissimo, la rifermentazione in bottiglia e il remuage a mano, questo vino si fa portavoce dello spumante Metodo Classico in tutti i sensi. Bollicine intense, eleganti e persistenti, che accompagnano i tipici aromi di miele e crosta di pane oltre che una corretta acidità.

Cantine Bosca Canelli

Mille Giorni Rosè Ispiro

Con Mille Giorni Rosè Ispiro di Cantine Bosca a Canelli il Metodo Classico si veste di rosa. Fresco, fruttato e floreale, questo spumante viene prodotto con metodo Classico a partire da due uve: Pinot nero e Chardonnay. L’affinamento, rigorosamente in bottiglia, dura mille giorni (da qui il nome) ed è quello che lo rende un vino fresco, persistente e cremoso.

Cantine Bosca Canelli

Piemonte DOC Pinot Nero Rosè Esploro

Un Pinot nero in purezza prodotto con metodo Charmat (fa affinamento in grandi vasche d’acciaio) che racconta con i suoi colori e i suoi profumi il Piemonte e le sue colline. Bollicine fresche e poco impegnative e aromi fruttati, il Piemonte DOC Pinot Nero Rosè Esploro è anche minerale e proprio per questo adatto ad ogni occasione e a tutti i gusti.

Questi sono solo alcuni dei prodotti audaci e controcorrente di Cantine Bosca a Canelli, ma ovviamente la loro attività va ben oltre passando dai prodotti più tradizionali e classici a quelli più innovativi e contemporanei per rendere ogni momento dall’aperitivo al dopo cena un’occasione di inclusione e condivisione. Andate a scoprirli tutti e scegliete il vostro preferito!

Cantine Bosca Canelli

Insomma, scoprire le cantine Bosca a Canelli è un’esperienza davvero sorprendente che tutti devono fare almeno una volta! Quindi prendete una giornata di sole, salite in macchina e mettetevi alla guida. Le cantine Bosca sono proprio nel centro del paese, impossibile sbagliarsi. Prenotate una visita con degustazione e godetevi il viaggio, può essere che alla fine ci troviate lì a brindare con un calice delle loro bollicine!


All images @ 2022 Filippo Racanella

Ti piacciono le foto e vorresti usarle per raccontare la tua attività? Clicca qui e scopri come!