Menu & Search
Farmacia del Castello Pozioni magiche made in Genoa

Farmacia del Castello Pozioni magiche made in Genoa

Da buona consulente di immagine mi piace scovare posticini interessanti per la cura del corpo e oggi vorrei parlarvi della Farmacia del Castello, dei suoi prodotti studiati in famiglia e realizzati nel laboratorio genovese, di come ci possa far sentire orgogliosi portare in viaggio la qualità ed i sentori della nostra città.

Farmacia del Castello
Via Assarotti 120r
+39 010 812‬‬‬829

Website
| Facebook | Instagram
Lu – Ve | 8 – 13 / 15 – 19.30
Sa | 8.30 – 13
Prezzo | 5€ – 110€



Questa è la storia della Farmacia del Castello, così chiamata perché nata nei primi del ‘900 proprio all’interno di Castello Mackenzie, progettato da un giovane Coppedè ancora poco conosciuto. Formule, pozioni e ricette sono state tramandate di generazione in generazione sino alle sorelle Giovanna, Caterina ed Emanuela, che ne hanno saputo far tesoro portando avanti il lavoro del papà, implementandolo sapientemente con i propri studi e le differenti attitudini.

Giovanna ha preso sin da subito le redini della Farmacia, Caterina – che ha ereditato il naso buono del papà – si dedica alla creazione dei profumi, Emanuela – architetto d’interni – si occupa del punto vendita di Via Pisa, prettamente dedicato ai prodotti Strega del Castello e a complementi d’arredo che lei stessa ricerca in giro per mercati d’antiquariato. Le ragazze, accomunate da una grande intraprendenza, hanno poi un temporary shop a Porto Rafael ed un atelier a Milano aperto su appuntamento.

I classici genovesi

Giovanna mi racconta di una loro fragranza classica, una “madeleine proustiana” che evoca feste e ricordi adolescenziali degli anni Ottanta genovesi: mora & muschio, un must dell’epoca, rimasto oggi esattamente fedele a se stesso. Poi mi fa provare le tre acque profumate – confetto, talco e cotone – senza alcool, ideali da spruzzare sia sulla pelle che sugli abiti: alcuni clienti le acquistano appositamente perché vengano spruzzate su tende e cuscini dei loro panfili… E infine tra i classici una particolare menzione va alla Colonia di Genova, fusione di erbe aromatiche che si affacciano sul mare, di sentori di spezie che un tempo giungevano dal Porto e di note agrumate, da sempre scelta da persone che gestiscono grandi responsabilità, profonde, decise ed affascinanti.

Portiamoci Genova in vacanza

In valigia bisogna portare poche cose indispensabili, meglio se pensate per coniugare salute e bellezza. La protezione solare è per me quasi un’ossessione, un rituale a cui sottopongo famiglia e amici: la crema solare della Farmacia del Castello è dotata di filtro fisico e quindi ha un’azione maggiormente protettiva, in quanto si degrada più difficilmente. Il packaging è molto resistente al calore, antispreco e riciclabile. Poi c’è il doposole, contenente aloe e genziana, fresco e leggero, non di quelli pesanti che lasciano la sagoma del corpo sulle lenzuola a mo’ di “scena del crimine”; per chi desidera invece una crema ricca, elasticizzante e adatta a viso e corpo, l’ideale è la crema alla Calendula, in carta riciclata. Della linea termale porterei in vacanza la maschera lenitiva, da applicare prima della doccia: la sua formula vincente è stata creata dalla mamma delle ragazze, con la collaborazione di una cosmetologa delle terme.

Sul finale eccovi due consigli estivi di praticità e stile: in casa, l’olio essenziale naturale studiato per allontanare le zanzare ed il relativo diffusore; all’aperto, i ventagli di stoffa che arrivano dalla Francia, in abbinamento ad un profumo da borsetta: una spruzzata direttamente sul tessuto per una ventata di genovesità in giro per il mondo!


All images © 2019 Alice Evita Avanzi