Menu & Search
Il Salotto: molto più di una boutique

Il Salotto: molto più di una boutique

Che cos’è la felicita? Per Leopardi è una pausa al dolore, per Epicuro: il piacere, per Nietzche è impeto e forza vitale, per Totò: “Signorina mia, è fatto di attimi di dimenticanza”, per Albano e Romina: “un bicchiere di vino con un panino” e per Sara, la protagonista di oggi: il sorriso delle persone all’interno del suo negozio.

Il Salotto
Via di Canneto il Lungo, 67r-69r, Genova
Lu | 15.30 – 19-30
Ma – Sa | 10.30 – 13.30 / 15.30 – 19.30

010 4073006
Facebook | Instagram

Sara Busiri Vici, nata a Perugia, vive a Milano per molti anni dove lavora in ambito finanziario, ma capisce che quella non è la sua strada grazie ad un piccolo negozio, proprio sotto il suo ufficio, dove trascorre tutte le sue pause pranzo. Si definisce una “shopaholic”, chi non lo è in fondo, ma c’è qualcosa di più. Decide di lasciare tutto e tutti e si trasferisce a Genova, un vero salto nel buio; il 29 novembre del 2013 ad un passo dal Natale, suo periodo dell’anno preferito, realizza finalmente il suo sogno: apre la boutique Il Salotto nel cuore del nostro centro storico.
Addio a documenti, pc e numeri, benvenuti vestiti, manichini e grucce nel nuovo “favoloso mondo di Sara”.

Facciamo salotto

Ogni scelta non è casuale: il posto, il design interno, lo stile degli abiti e le persone che lo frequentano.
Si ispira ai vecchi salottini parigini di fine 800 dove la mannequins camminavano da una parte all’altra della stanza per mostrare i loro abiti alla clientela d’élite comodamente seduta sui divani davanti tè e tartine.
All’interno del negozio è abolita la parola tristezza! È un luogo di gioia, di confidenze, un posto dove si sta bene, protetto, dove i cattivi pensieri si lasciano fuori dalla vetrina, fare shopping non può essere un problema, non ci sono problemi di taglie, di orli e di quale capo comprare.

Cosa possiamo trovare

Marchi di varia nazionalità: francesi, spagnoli e italiani.
La parola d’ordine è: “strega comanda colore”. Non a caso alla fine della prima collezione si era accorta di non aver inserito nessun capo nero di nessun brand. Ecco se siete delle black addicted direi che non è il posto adatto a voi! Tantissima ricerca, largo alla fantasia, ai diversi pattern, alle tinte forti insieme ai colori pastello, ai tessuti leggeri da portare ogni giorno, dalla mattina in ufficio fino alla sera, cambiando semplicemente orecchini e sei pronta per l’aperitivo. Insomma 24h insieme.
Pochi pezzi esclusivi e originali dove il fil rouge è sempre il fashion item adatto a ciascuna di noi. Quello che ci rappresenta meglio dentro e fuori, a 18 anni come a 80 anni, sfuggendo al rischio di prendersi troppo sul serio.

Ogni capo è accuratamente selezionato da Sara, in primis deve piacere a lei, poi a noi, può essere un rischio ma nello stesso tempo l’arma vincente.

Non si può vendere qualcosa che non ci piace

Tra i vari marchi esposti spiccano gli outfit minimal chic di Des Petit Hauts, brand francese dai colori incipriati, materiali delicati, romantici e iper femminili che rendono la vie en plus Jolie e le stampe dai colori forti e accesi tipiche del brand tutto made in Italy Solo Tre, ammetto di essermi follemente innamorata dell’abito dai papaveri rossi in pole position all’ingresso.

Siamo a giugno, ormai l’estate è alle porte, oserei dire finalmente! Come posso non notare i barattoli iconici di Wikini – Woxer, marchio genovese di costumi (di cui vi abbiamo parlato in questo articolo dedicato)”da indossare in luogo fresco dopo l’apertura”, come recita l’etichetta. Chi di noi non ne ha almeno uno nell’ armadio?

Tutte pazze per i bijoux

Come si fa a non amarli? Impossibile! Grazie a loro abbiamo la possibilità di arricchire ogni look. Non a caso Il Salotto si è creato una rete di collaborazioni con marchi e artigiani del settore: da sempre in prima fila le creazioni coloratissime di FG Bijoux alias Federica Gandus, giovane neo mamma genovese, le produzioni di Joya Bijoux di Chiara Iorio, ex architetto di interni, ma con una passione irrefrenabile per le perline, i cristalli e i colori e infine difficile non citare il brand new entry GOI GMG, designer israeliana e amica di infanzia di Sara; passavano da bambine le vacanze insieme a Salina nelle Isole Eolie e per puro caso si sono ritrovate al White
di Milano, è stato amore a prima vista, impossibile non scegliere le sue “opere d’arte” dal tocco vintage, etnico e ricercato.

#kashura

Tra una chiacchiera e l’altra mi guardo attorno e vedo loro: le Kashura, occhi a cuoricino! Per chi non le conoscesse si tratta di particolarissime pantofoline, fatte a mano dallo stile etno-folk realizzate con la tecnica del crochet, lavorazione artigianale che punta non solo sul design pazzesco ma anche sulla praticità per uno stile easy ma notevolmente chic. Nuance intense, laccetti, punta tonda, interno in pelle sono le caratteristiche che le contraddistinguono e insieme a loro siamo pronte per la vacanza al mare!

Dopo un’ultima sbirciata alla collezione SS 2021, la tentazione di comprarmi qualcosa è fortissima, sulle note della canzone “Tous les garçons et les filles” di Francoise Hardy, pezzaccio degli anni 60, saluto Sara dopo una bellissima chiacchierata e invito tutte a passare per Via di Canneto il Lungo 67r – 69r per regalarvi un sorriso presso Il Salotto.


All images 2021 © Valentina Molinelli