Menu & Search
Museo della Carta | L’antica arte cartaria rivive a Mele

Museo della Carta | L’antica arte cartaria rivive a Mele

Avete presente i fogli sui quali ogni giorno scriviamo appunti e annotazioni, testi e documenti? Ecco, nel passato c’era qualcuno che li realizzava a mano, uno ad uno!
Oggi voglio assolutamente raccontarvi di come una produzione artigianale, che nel ‘700 rese i torrenti liguri/genovesi punti strategici per l’economia del territorio, sia diventata una vera e propria tradizione!

Museo della Carta di Mele

Me – Do | 11.0 – 17.00
Lu – Ma | Chiuso

Via Acquasanta, 251, 16010 Acquasanta GE
Sito | Instagram | Facebook

Anche se negli anni i metodi di produzione cartaria sono cambiati e hanno conosciuto una sempre maggiore industrializzazione, a solo mezz’ora dal centro di Genova, più precisamente a Mele, esiste ancora un luogo dove la carta viene prodotta seguendo le antiche tecniche artigianali; sto parlando proprio del Museo della Carta di Mele.

Il museo-laboratorio-negozio

Sarà per le mie origini marchigiane, sarà il ricordo della gita alle elementari alle celebri cartiere di Fabriano (quelle dei famosi fogli A4, sì proprio quelli delle tavole su cui disegnavamo durante le ore di educazione tecnica ), ma quando alcuni mesi fa mi sono trasferita a Genova dopo tanti anni a Trieste, e ho scoperto questa realtà, non vedevo l’ora di visitarla.

Arrivando da Genova, poco dopo aver superato il cartello con la scritta Mele, non potrete fare a meno di notare sulla vostra destra il bellissimo mulino del suggestivo opificio dove si trova il museo, laboratorio e negozio della carta di Mele.

In questa cornice suggestiva Paola ed io siamo state accolte da Giuseppe, bravissimo mastro cartaio che dal 2016 gestisce questo complesso in tutte le sue attività.

Poco dopo l’università, Giuseppe decide di iscriversi a “L’artigiano della Carta”, un corso offerto dalla regione Liguria grazie al quale capisce di aver trovato la sua strada e fonda la sua azienda alla quale, nel 2016, viene affidata la gestione del museo, delle attività didattiche e di fabbricazione della carta.

Da allora la realizzazione di fogli, buste, taccuini, agende, quadernini, partecipazioni di nozze e molto altro è tornata all’antico splendore e proprio grazie al recupero e riutilizzo di fibre tessili. Giuseppe con le sue mani e la sua passione ha riportato in vita le tecniche dell’antica tradizione.

Grazie a diverse tecniche Giuseppe realizza davvero fogli di ogni tipo; da quelli preziosi con pagliuzze d’oro e petali colorati a quelli materici con le più disparate texture. Una gioia per gli occhi! Vi assicuro che resterete a bocca aperta e sognerete di avere un intero quaderno pieno di fogli di carta colorati in modo naturale dall’estratto dai fiori (il termine tecnico è ecoprint!)

L’artigianalità fa sì che tutti prodotti siano personalizzabili, disponibili per l’acquisto direttamente allo shop del museo o per la spedizione su ordinazione… c’è davvero l’imbarazzo della scelta! Inutile dirvi che se potessimo compreremmo tutto!

Parola chiave: sostenibilità

La sostenibilità è uno dei punti chiave della produzione della carta artigianale. Il processo prevede infatti il riutilizzo di vecchi stracci in cotone che, sminuzzati e mischiati con l’acqua, vanno poi a creare la poltiglia che, una volta passata al setaccio, viene filtrata, pressata e asciugata in modo naturale, trasformandosi così in favolosi fogli di carta. Ovviamente detto così sembra semplicissimo, noi vi sfidiamo a provare per scoprire che non è proprio così!

Visite e laboratori

Al museo è possibile osservare autonomamente gli antichi macchinari presenti o optare per l’interessantissima visita guidata svolta direttamente da Giuseppe; un vero e proprio viaggio attraverso la storia del territorio, delle antiche tecniche cartarie e delle curiosità del mestiere.

Produci la tua carta

Hai mai pensato di mettere letteralmente le mani in pasta e provare a realizzare la tua personalissima carta? Il Museo di Mele è il posto giusto! Quì è possibile seguire tantissimi corsi e i laboratori sia per gli adulti, sia per i bambini, pensati per chiunque desideri imparare a produrre, tingere e filare la carta a mano.

Se come noi amate sperimentare e realizzare cose bellissime, non potete perdervi quest’esperienza accessibile e personalizzabile, perfetta per (ri)scoprire il fascino e le tradizioni dell’arte cartaria del genovese!


All images © Paola Sottanis