Menu & Search
The Egizios | alimentari e show cooking

The Egizios | alimentari e show cooking

Ciao sono Chiara, i miei numeri sono:
padelle utilizzate per un singolo piatto: 90
pentolini per la salsa bruciati: 60
numero di cucchiai di legno da lavare per imbastire una vellutata: 90

Pigroni, pacciugoni e buongustai di tutta Genova, a raccolta!
Prestate attenzione solo per qualche minuto perchè oggi vi racconto la soluzione a i NOSTRI problemi (solo quelli in cucina ma è già un passo avanti)!

The Egizios
Via Quinto, 100r | Genova
375 528 1170
Sito | Instagram | Facebook

Tutti i giorni | 10 – 13 / 16.15 – 19.30
Me |10 – 13
Do | chiuso

L’unica volta che ho propinato un arrosto alle mie ignare e gentilissime vittime ho dovuto riempire la brocca dell’acqua un buon numero di volte per salvare gli ospiti dalla disidratazione.
La mia ricetta? Cuocere la carne al forno allo sfinimento. Un supplizio per me, per gli amici e anche per il maiale, che comunque, poverino, non si meritava anche questo. Ecco perchè solitamente mio marito cucina e io lavo i piatti.

In cucina da zero a cento con il minimo sforzo

Quando Simone e Pall, mi hanno detto:
in 10 minuti cucini un arrosto di maiale alla birra ” …
mi sono messa a ridere.
Invece eccomi qua con 1 sola padella usata, una bottiglia di SpirituAle del birrificio LaGranda e un arrosto perfettamente cotto. Nello stesso tempo solitamente riesco a preparare al massimo un toast bruciacchiato.

Ma come avviene la magia? Non basta un Abracadabra ma la soluzione è altrettanto semplice, basta fare una capatina da The Egizios.
Il nome vi suona familiare? Si, la famiglia di Egizio si è allargata con un alimentari un po’ sui generis.

Dietro il bancone troviamo Pall che, insieme a Sibo, ha sposato l’idea di filiera corta e prodotto bio, già presente in pizzeria.
I salumi e i latticini che trovate in negozio sono gli stessi n’coppa a pizza.
I due amici visitano ogni singolo allevamento per verificare e toccare con mano la bontà delle realtà che scelgono.
Una rete che negli anni ha dato vita ad una crescita simbiotica del locale e del produttore, un rapporto di fiducia consolidato che arriva forte e chiaro anche al consumatore finale.

Prodotti di qualità e linea ristorante

Da The Egizios trovate quindi i salumi Pedrazzoli e gli speck artigianali Alter Keller di Fontanefredde Montagna. Il Montebore, la Mongiardina e il Rué dell’agriturismo Vallenostra presidio slowfood o lo stracchino e la ricotta bio dei caseifici Caprice e Tomasoni.
Fosse per me consumerei taglieri misti dalla colazione allo snack di mezzanotte quindi capirete quanto l’alta qualità di questi prodotti mi esalti.

Con la consapevolezza che entrata in negozio sarei uscita con un sacchetto di salumi, ho pensato, per mantenere livelli del colesterolo sotto controllo, di riempirlo anche delle magnifiche verdure della Cooperativa Agricola Ghinghinelli. Un’azienda giovane, produttrice di zafferano e non solo, che ha investito nella rivalutazione di campi incolti da 60 anni a Fontanegli e li ha fatti rifiorire, nel vero senso della parola! E qui viene il bello amici…

I ragazzi di The Egizios, con questi e altri prodotti, preparano una linea ristorante. Ma che vor’ di’?
Vuol dire che siamo arrivati al clou! Vado ad illustrare.
Acquistate un pacchetto di prodotto lavorato e messo sottovuoto.
Le verdure, per esempio, vengono pulite ed elaborate entro le 24 ore dalla raccolta, cucinate in modo che preservino tutte le loro proprietà, i valori nutrizionali e il sapore.
Tornate a casa, aprite delicatamente il pacchetto lasciandolo rinvenire per qualche minuto e poi lo cucinate seguendo la ricetta.

Rosticceria? Non credo proprio

Insomma qual’è la novità? Che i broccoli saranno sani, croccanti e saltati in padella con acciughe, olive e peperoncino, non più tristemente lasciati a bollire per fare più velocemente. La vellutata di carote con Pistacchi Verdi di Bronte tostati e ottimo stracchino vi farà fare un figurone per i colori brillanti e la sua dolcezza. Tutto questo non è associabile alla rosticceria perchè i prodotti non vanno scaldati ma cucinati dandovi soddisfazione ai fornelli per la rapidità e anche per i risultati che potrete ottenere.

Ti godi la giornata e torni a casa tardi? Certo!! NO PROBLEM! Apri il frigo bello pieno di confezioni di TheEgizios e in 5/10 minuti prepari un pranzetto da re seguendo le ricette che i ragazzi illustreranno in vari showcooking nei prossimi mesi che verranno poi raccolte sul loro sito.

Un nuovo modo di interpretare la gastronomia che i ragazzi chiamano “slow fast food” o gastronomia 2.0: concetti che mirano ad avvicinare tutti ad un consumo consapevole e di alta qualità e consentono a tutti di realizzare un piatto da ristorante nella comodità di casa propria.

Per dovizia di precisione vi dico che qui potete trovare anche marmellate fatte in casa con amore (come riportato sull’etichetta), brodo vegetale e dado, succhi di frutta home made ma anche vini e birre accuratamente selezionati e tisane per le persone più morigerate di me.

Nota di merito sicuramente per i Pomodorini Ciliegino Bio in vasocottura.
Come vi ho raccontato nell’articolo sulla pizzeria (che trovate qui) non mangio pomodorini se non i loro confit… e ora anche questi!
Miracolo signori e signori, ma la dolcezza di questi piccoli dolcetti rossi nella caprese, con la loro bufala frullata, gocce di pesto, olive taggiasche e crostini con l’olio buono sono irresistibili!
Provare per credere!


All images © 2020 Chiara Ardenghi