Menu & Search
UVA | Urban Vineyard Area

UVA | Urban Vineyard Area

Le pareti di UVA sono testimoni di due fondamentali eventi per la storia del nostro paese.
Nel 1892, la sera prima della nascita del PSI, i fondatori si sono riuniti proprio qui. Ma non voglio avventurarmi nel friabile terreno della politica anche per dare maggior rilievo al secondo fun fact.
In questo stesso luogo si sono incontrate Le Strade di Genova al completo per conoscere Monica e Jehanne (fierissime fondatrici di Le Strade) e pochi mesi dopo, tra pesto, focaccia e bianco a volontà abbiamo lanciato il nostro amato blog!

UVA
Salita Pollaiuoli 17r | Genova
Sito | Facebook | Instagram

Ma – Sa | 12.30 – 14.30 / 19 – 24
Do |11 – 15
Prezzo| Brunch 15€ / Cena 10/20€

Siamo stati sostenuti da Federico, Christian e Irene dagli albori di questo progetto e per questo li ringrazieremo sempre! Questa doverosa premessa per farvi capire che di questo luogo, culla di Le Strade, scrivo con enorme affetto e gratitudine!

UVA nasce nel 2017 come enoteca con cucina.
Seguendo le numerosissime richieste dei clienti, sempre curiosi di provare ogni gustosissimo piatto preparato da Irene, UVA subisce una trasformazione che non ne snatura affatto l’essenza ma anzi la eleva. L’altissimo gradimento della cucina ha quindi convinto i soci a definire il loro progetto un ristorante attentissimo sia alle ricette sia alle bottiglie.

U come Urban

Il nome UVA, come evidente dal titolo di questo articolo, é un acronimo.
La parola Urban racchiude l’essenza innovativa proposta dal locale che si premura di rispettare la tradizione attraverso la ricerca del prodotto di qualità o di nicchia. La rielaborazione in chiave moderna strizza un occhio alla tendenza e l’altro al rispetto del territorio e delle materie prime.
Urban è un modo di vivere l’enogastronomia in città a 360° con proposte assolutamente uniche.

V come Vineyard

Da UVA la scelta delle etichette viene curata da Fede, Somelier e appassionato di enologia da sempre. Mi spiega che la selezione delle etichette segue il principio del “vino buono” e non segue mode o correnti di pensiero particolari.
Potrete viaggiare, con un sorso di vino dall’italia alla produzione estera degustando prodotti bio e naturali o produzioni che seguono la maniera tradizionale.
Dietro ad ogni proposta c’è lo studio e l’amore di questi tre ragazzi; vi sapranno conquistare un calice alla volta.

A come Area

I ragazzi hanno arredato la sala quasi interamente con le loro mani e l’atmosfera è calda e accogliente. Hanno ricavato le lampade da bottiglie e decorato a decoupage i tavolini con vecchie etichette di vino. L’arredo, con materiale di recupero a impatto zero, viene completato da grosse botti appese al muro a mo di mobili e bottigliere realizzate da un amico fabbro.
Perché si parla di area? Da UVA ci si può godere un aperitivo nel dehor o acquistare vini o distillati all’UVA store dove potete trovare anche i prodotti di Enoteca Andrea Bruzzone (il mio consiglio Natalizio che trovate qui).

Si mangia a tutte le ore

Passiamo ora alla ciccia!
I pranzi e le cene sono delle esperienze di gusto grazie ad accostamenti particolari. Leggo sempre il menu più volte perchè la curiosità di provare accostamenti e gusti particolari mi manda in brodo di giuggiole!
Gli gnocchetti viola con calamaretti, palamita e verdurine di stagione sono una vera delizia ma potete anche lasciarvi tentare da una bella alternativa autunnale come i maccheroncini con crema di zucca mantovana, guanciale e amaretti.

Il cavallo di battaglia, richiestissimo anche durante i festival come il Music For Peace, il Genova Beer festival o il Cargo Market sono senza dubbio le acciughe fritte! Croccanti, gustose e assolutamente imperdibili!

Sono una a cui piace provare sempre qualcosa di diverso ma da quando ho assaggiato il souffle al cioccolato fondente con cuore caldo su crema di pere sale maldon e pepe rosa ordino sempre quello.
Che vi devo dire, sono diventata monotona!

It’s Brunch Time

Ebbene si, la domenica dalle 11 alle 15 i ragazzi organizzano il brunch!
La formula comprende un buffet sia dolce che salato e un piatto a scelta tra le tre Breakfast: English, American e Genovese.
Volete approfittare dell’occasione per trasformare una noiosa domenica invernale in una giornata fantastica? Accontentati anche in questo caso dalla formula Bottom Less (o all you can drink, che ber si voglia).

Fantastico, ecco la parola che cercavo!


All images © 2019 Carola Pisano