Menu & Search
I migliori hamburger di Torino  (a nostro modesto ma insindacabile parere)

I migliori hamburger di Torino (a nostro modesto ma insindacabile parere)

Ce l’abbiamo fatta! Abbia esportato sulle strade di Torino l’hamburger! Tra un produttore caseario a km0 e un locale radical chic ci abbiamo infilato dentro le dita sporche, il formaggio che cola, la carne rossa al centro, le piastre incrostate, l’abbondanza di salse… insomma ci abbiamo infilato una delle pietanze meno raffinate dell’intero food System! E non litigate… tanto si sa che pochi alimenti spaccano l’opinione popolare come fanno i Burger e quindi vi abbiamo fatto un bel listone corale di tutti i posti che più ci piacciono con tanto di insindacabile parere che va aldilà delle semplici dimensioni… E che vi piaccia piccolo o vi piaccia grosso, di seguito, ne trovate per tutti i gusti…

– Gianluca

La lista dei migliori hamburger di Torino


Bun Burger

Via Giovanni Amendola, 9
Instagram |Sito

Oltre l’arredamento fighissimo (e assolutamente pro instagram in stile “piscina”) e al profilo IG che reblogga solo foto di avvenenti teens, Buns Burger offre uno dei migliori burger in stile “in-&-out” in città. Smashed burger piastrati alla perfezione, pane senza brutti semini sopra, personalizzabile al suo interno con topping vari, fries normali oppure dolci. Da menzionare l’intera proposta di menù con Beyond Meat 100% vegetale, davvero ottima. Hanno pure il menù per i cagnetti (non scherzo) e un dubbio panino con insalata al posto del pane. Comunque, best in town for me.

– Gianluca

migliori hamburger di Torino
( pic by @lestradeditorino )

Van Ver Burger

Van itinerante
Instagram | Articolo

Trovare un hamburger gustoso, saporitissimo e anche vegetale? A Torino si può e i miei preferiti sono quelli di Van Ver Burger. Ricette originali e di stagione con ingredienti normali, come ceci e lenticchie, o più spinti, come il ‘pollo non pollo’ e il seitan, senza mai dimenticare il gusto. E soprattutto la soddisfazione di addentare un gran panino. Dedicato a vegani e non!

– Monica

migliori hamburger di Torino
( pic by @lestradeditorino )

Burgez

Via Giovanni Giolitti, 16
Instagram | Sito

Il burger più cafone in città.. Non tanto per il panino in sè quanto per la strafottenza che ha reso celebre il marchio. Da un paio di anni Burgez ha aperto il suo punto vendita sotto la Mole (figurata) e si posiziona in cima alla mia personale classifica. Perché? Semplice… Perché è quello con cui mi inzozzo di più la barba, che tradotto vuol dire che è il più aggressive! Il mio preferito… Smokeburgez con il bacon crispy, patatine cheese fries con formaggio fuso. Vegetariani, questo posto non vi starà simpatico, ma soprattutto voi non starete simpatici a sto posto.

– Fabio

migliori hamburger di Torino
( pic by @instaburgez )

Rock Burger

Via Roero di Cortanze, 2C – Centro
Via Claudio Luigi Berthollet, 25F – San Salvario
Instragram | Sito

It’s time to rock… A colpi di burgers! Rock Burger è sicuramente uno dei locali più caratterizzati nella mia agenda. Il tema del locale mi sa che si intuisce, ma nel caso oggi vi siate svegliati “lenti”, qui, è tutto a tema metal & rock n’ roll. I burgers sono una hall of fame degli artisti e band più rockettari e metallari della storia, sono giganti e quando li mordi (se riesci a tenerli in sesto) godi in maniera quasi sessuale. Il mio preferito è il Marylin Manson, con un medaglione di CARNE CRUDA e formaggio di pecora. Ignorante? Azz… Puoi dirlo.
Special mention: hanno aperto un nuovo locale in San Salvario, ancora più rock ovviamente…

– Mirko

migliori hamburger di Torino
( pic by @rockburgertorino )

M** Bun

Via Urbano Rattazzi, 4
Corso Giuseppe Siccardi, 8
Instagram | Sito

M** Bun, o più comunemente chiamato Mac Bun, che ha dovuto cambiare nome per non scontentare quella bestia cattiva fast plasticosa che inizia sempre con MC (che comunque a me piace lo stesso anche se plasticoso) è la nota catena di agri-hamburgherie che ha un po’ sdoganato il concetto dell’hamburger all’italiana con carne di Fassona e materie prime bone… A Torino trovate due punti vendita sparsi per la city. Il mio hamburger preferito è il Tuma, un bell’hamburger di Fassona e maiale, verdure e toma piemontese. Oltre ai classici hamburger trovate anche alternative veg, hamburger di pollo, ma anche piatti come la loro cruda e le tome al forno

– Filippo


Burgheria

Via delle Rosine, 1
Via Valprato, 68
Instragram | Sito

Quando trovate un piastrone a vista, mattoni rossi all’interno belli ruspanti e l’insegna con le strisce bianche e rosse siete giunti da Burgheria. Di preciso non ho memoria di dove sia nato il primo store, ma oggi ha due punti vendita, uno più centrale e uno più periferico, la filosofia? Buns american size (quindi no 400g di carne), carne italiana, manica larga sui topping e delle patatine stra-buone. Tutto preparato al momento e personalizzabile. Prefe? Pulled porker della serie BBQ Specials.

– Arianna

( pic by @burgheria_original_hamburgers )

Qualeaty

Via Eusebio Bava, 7
Instagram | Facebook

Parola d’ordine? Sostanza. Di questa hamburgeria di Via Bava non ne sentiamo troppo parlare, forse non ha nulla di instagrammabile, proprio per questo quando ci andiamo ciò che cerchiamo è proprio “la sostanza”, ed è ciò che troviamo! Materie prime il più possibile a km0, carni piemontesi, ragazzi simpatici e disponibili dietro al banco e tanti burger con combinazioni da urlo, specialmente con gli ingredienti di stagione: semplicemente ottimi. Sì, trovate anche dei burger vegetariani, sfizi fritti e miacce.

– Valentina


Barbiturici

Via Santa Giulia, 21
Instagram | Facebook

Il burger più hipster di Vanchiglia, nello “studio medico” su strada di Via Santa Giulia dove dal mattino a tarda notte si sfornano a ritmo alternato torte, caffè, insalate, club sandwich, birre e cocktails. Punto di riferimento per i brunch lovers del weekend, Barbiturici, offre una carta in stile bistrot quindi non aspettatevi 200 personalizzazioni, topping e doppie carni ma la materia prime è di super qualità e le proposte sono super juicy, provare per credere. Pranzo, cena e appunto brunch nel weekend.

– Gianluca


Hamerica’s

Via Belfiore, 24
Instagram | Sito

Ehi uazzamericanboys siete curiosi di provare un vero hamburger in salsa stelle e strisce? Hamerica’s ha quello che fa per voi e pure “deppiù”. Qui potrete trovare le cotture più disparate, affumicature e marinature incredibili, bowl giganti e persino lo street food messicano per celebrare the united tastes of America from the east to the west. Andateci AFFAMATI che le porzioni americane sono tutt’altro che scarse! Nell’olimpo dei miei prediletti il Pulled pork sandwich con straccetti di maiale marinati con senape e miele… Che goduria!!!

– Teresa

migliori hamburger di Torino
( pic by @hamerica_s )

Flower Burger

Via Antonio Bertola, 29C
Instagram | Sito | Articolo

Qualche tempo fa per questioni etiche e ambientali ho deciso di ridurre drasticamente il consumo di carne… ma come fare quando ti assale quella voglia irrefrenabile di hamburger? Si va da “Flower” dove colore e gusto regnano sovrani! E poi da amante del rosa non posso rinunciare al sensualissimo Cherry Bomb! Pane rosa intenso, disco di lenticchie e riso basmati, germogli di soia, pomodori confit e salsa Rocktail. Ah dimenticavo, le patatine Savory sono dipendenza pura!

– Teresa

migliori hamburger di Torino
( pic by @flower_burger)

Hamburgeria

Corso Peschiera, 177
Instagram |Facebook

Quando vi dico che a Cenisia c’è TUTTO non scherzo. Nella trincea felicemente poco sentita con i vicini sanpaolini che è Corso Pescheria, c’è l’Hamburgeria, un quadratino con 32 scelte di hamburger diverse. Amanti del panino qui il fisso è 200 gr (can I get a hoyeah?), con diverse scelte di carne e di farina per i buns. Io sono basic e come prendo in loop la Margherita, prendo in loop il 12, la loro versione italiana del cheese-bacon-burger. Ma so che in fondo al menù c’è scritto doppio raschera e doppia toma, hanno il marzolino toscano, i crauti e la spianata calabra, e fanno fuori menù per qualsiasi dieta (anche veg). Porzioni generose, cucina sincera e ingredienti locali. Trovatemi una buona scusa per non provarlo!

– Virginia

( pic by @hambugeria_torino)

Skassapanza

Piazza della Repubblica, 1
Via Pasquale Paoli, 54/A
Instragram | Sito

Già dal nome si intuisce il trash e credo che alle grandi menti gastronomiche potrebbe venire la pelle d’oca a immaginarsi qui a mangiare, ma a noi delle menti gastronomiche interessa poco nulla quindi lo inseriamo lo stesso perchè ogni tanto l’hamburger è quel piatto ignorante che ti acchiappi per riempire lo stomaco in grande stile. Da Skazzapanza regna il concetto dell’abbondanza, della personalizzazione, delle dita sporche e del burger che non riesci manco a tenere in mano. Il menù è una pioggia di carni di diversa provenienza, salse speciali, topping di ogni sorta, robe fritte ecc ecc… Appeal da tavola calda, non consigliato per fare bella figura con la crush vegan&bio. Qui ignoranza a palate. Non il best, ma comunque da segnare… Non si sa mai.

– Gianluca


St. Martin Pub

Corso S. Martino, 0/b
Sito

Credo nel profondo nell’esistenza di una formula matematica che unisce solennemente chi ama il St. Martin e la belle époque dei Murazzi. Il St. Martin è un locale su più piani, molto conosciuto e facilmente raggiungibile (Porta Susa). Come ogni sacrosanto pub, St. Martin è birra e partita, ma non per me che rimango umile nella mia incapacità calcistica scassondomi di hamburger, patatine fritte e birra. La scelta è variegatissima, con hamburger composti e scomposti, ma anche pizza e taglieri. Da fedele al cheese-bacon burger, pollici in su per il Cityburger, bono bono.

– Virginia


Clash Burger

Via Vanchiglia, 2
Instragram

Se siete alla ricerca dell’hamburgeria più street di Torino Clash è decisamente il vostro posto; un locale che se ne fotte della forma, dell’arredamento chic e del fatto che il cheddar vi smerdi il cappottino nuovo… Qui tutta sostanza, fast life, panini grossi che quasi non stanno in mano, carne piastrata sanguinea, formaggio arancione fluo, e qualsiasi topping ignorante che vi venga in mente. A due passi da Piazza Vittorio, tu immagina un ingrediente… Ecco, clash l’ha già ficcato in uno dei suoi panini.

– Gianluca


All images © Le strade di Torino 2021