Menu & Search
La guida ai regali delle Strade per un Natale tutto torinese

La guida ai regali delle Strade per un Natale tutto torinese

Cosa regalare e dove trovare i regali più inaspettati per amici e famiglia!

Per noi Natale è magia, calore, profumo di biscotti alla cannella, decorazioni colorate e cene in compagnia. Un’infinità di serate di ogni genere da passare con gli amici. Perché noi siamo dell’idea che quello che rende veramente speciali il Natale sono le persone con cui passerai queste giornate. Che cosa troveremo sotto l’albero quest’anno? Ma soprattutto, che cosa regaleremo noi? Eh si, perché amiamo fare i regali almeno tanto quanto riceverli. Così abbiamo messo insieme tutti i nostri migliori consigli per i regali tutti rintracciabili nelle strade di Torino per permettervi di rendere felici anche gli amici (o i parenti!) più esigenti! E tanti auguri da parte di tutti noi!


Un regalo da Maria Chiara

Da buon ingegnere perfezionista odio essere impreparata e mi metto in moto settimane prima alla ricerca del regalo perfetto arrivando al giorno di Natale con tutto pronto ed impacchettato alla perfezione (modestamente). E siccome credo fermamente che gli oggettini inutili finiscano sempre a prender polvere, opto per qualcosa di funzionale e davvero pratico, finendo sempre nel mio campo preferito: abbigliamento ed accessori.

Cosa c’è di meglio, quindi, di un sofficissimo berretto in cachemire a cui poter abbinare dei guanti o un morbidissimo poncho? In fondo, in inverno fa sempre freddo e non possiamo rinunciare alla bellezza solo perchè dobbiamo coprirci come pupazzi di neve! Vi lascio il link di un posticino dove sono sicura potrete trovare il “mio” regalo perfetto (ed anche molto di più!), ne ho scritto quì, ricordate? Buon Natale a todos!


Un regalo da Valentina

Ogni anno sembra sempre così lontano ma poi, a due settimane dalla fatidica data, ci si rende che il Natale è proprio lì, dietro l’angolo e pure voi siete esattamente lì, in quella stessa condizione, ammettetelo! Ancora non avete comprato i regali ma io lo so e vi capisco… io faccio parte ogni anno di quella percentuale di “quelli in ritardo”, e che ci dobbiamo fare? Ve lo dico io! Quest’anno a Natale fatevi perdonare con un po’ di cioccolato, quello buono. Quello di “casa”, che fra gli ingredienti, oltre a cacao e burro di cacao, nasconde un progetto bellissimo e un’azienda torinese dai valori di eccellenza, guidata da passione, determinazione, coraggio e rispetto per l’ambiente.. Quest’anno Cioccolato Calcagno ha preparato un catalogo Natalizio per tutti i gusti, dalle confezioni regalo dal design moderno di Gianduiotti, alle tavolette di Nocelle, mega tavole di cioccolato con nocciole intere, tutte confezionate in cofanetti in legno naturale, bellissime e perfette da regalare! Poi ci sono le scatole degustazione di diversi formati e… i Gianduiotti in formato extra-large, per i golosi più incontenibili! 😛

Se avete amici o parenti in fissa con il cioccolato poi,aggiungete al vostro pacco un barattolo di Crema Piemonte, una crema spalmabile artigianale prodotta da Calcagno con una ricetta antichissima, perfetta da spalmare sul pane e anche da inserire in golose ricette di dolci natalizi e non, come ho fatto io! Insomma, quest’anno io mi butto sul cioccolato che è sempre il pensiero perfetto per evocare dolci ricordi e soddisfare la golosità più irrefrenabili delle quali molti di noi sono affetti!


Un regalo da Teresa

Tempo di regali e siete ancora a corto di idee? Il count down si sta precipitosamente avvicinando allo zero? Calma e sangue freddo ho la soluzione per voi cari pizza-maniacs!
Tempo fa partecipando ad un workshop sugli impasti, grazie a ViVa la farina ho scoperto un cofanetto con tutto il nécessaire (dalla farina alla passata di pomodoro) per preparare una pizza in casa così buona da sostituirla a cotechino e lenticchie per capodanno!

Questo scrigno di bontà potrete trovarlo al mercato centrale di Torino o per i più pigri sul loro sito! Se poi ci abbinate qualche bel piatto e una simpatica rotella taglia pizza avrete il kit completo per far felice me! Ehm volevo dire la mamma, la prozia o la nonna!


Un regalo da Arianna

Per chi è alla ricerca di un regalo unico ed originale non posso non consigliarvi un giro da Fané: in un’epoca in cui tutti abbiamo tutto e non ci serve più niente, il valore aggiunto di un regalo è proprio nella storia che porta con sé e da Maurizio ci sono storie che parlano proprio a tutti. Un esempio? Una cornice antica per regalare una foto importante, un gioiello da regalare alla propria mamma come quelli che le rubavate dalla scatola quando eravate piccoli, oppure un specchio per riscaldare e impreziosire i nostri spogli appartamenti da trentenni. Oppure un kit per farsi i cocktail in casa adesso che le giornate invernali iniziano a farsi sentire e noi vorremo solo stare in casa in pigiama a sorseggiare del Vermouth… Una scelta ecosostenibile e all’insegna del bello, e soprattutto a scanso di doppioni…  Che volete di più?


Un regalo da Gianluca

Una bella cena, con bella gente, in un bel posto a mangiare bella(e buona) roba! Voi direte “na cena come le altre” e invece no! Supper Club, concetto/parola a me sconosciuto fino ad un paio di giorni fa, una cena fusion che abbraccia culture e cibi dal mondo e li sposa con i gusti più semplici e tradizionali del nostro stivale il tutto seduti ad un “social table” dove vivere la cena come un’esperienza. culinaria, sociale, creativa.  La locasssscion? Loftnovantadue, spazio torinese nuovo di pacca dedicato alla fotografia e alla cucina.

Regalatelo a quel vostro amico rompipalle che vi obbliga ad uscire tutte le sere quando voi vorreste stare a casa a guardare il documentario della Ferragni, così magari si fa nuovi amici, oppure regalatelo alla vostra/vostro fidanzata/o cosi magari trova l’uomo/donna della sua vita e voi potete limonare qualcun’altra/altro sotto il vischio a capodanno. Oppure regalatelo a voi stessi, perché di esperienze di questo genere a Torino ce ne sono poche e valgono sempre la pena.

More info e prenotazioni su https://www.loftnovantadue.com/kitchen oppure mandando una mail a info@loftnovantadue.com


Un regalo da Laura

Io a Natale sono un po’ bastarda. Cioè regalo sempre cose che mi piacciono da morire, le compro per me e poi me ne separo, accarezzando il pacchetto con gli occhioni languidi. Quest’anno il colpo di cuore del regalo-che-volevo-io-ma-lo-regalo-uguale, ce l’ho avuto da Bagni Paloma, dove lo stipendio va via rapidamente fra colori e cose soffici, eleganti, gitane. Nello scaffale in fondo a destra, trovate dei libri, i classiconi che cambiano la vita. Moby Dick, Tenera è la notte, o quella gran signora della Dickinson. Cover bellissime, un po’ vintage, robe da leggere sull’amaca della tenuta in Provenza o nella vasca da bagno di Vanchiglia, che comunque buttala. Il punto è che non sono libri veri. Dentro sono vuoti, nada de nada. Pagine, 200 circa, tutte bianche. Follia totale, bellezza assoluta. Diventeranno quaderni giganti, oggetto fetish per maniaci lettori, album fotografici, romanzi inediti, liste della spesa. Li potete vedere qui: https://www.instagram.com/librimuti/. Auguri!


Un regalo da Denise

Siccome l’alcool a Natale non puó mancare, ecco qualche consiglio per i #winelovers! Ce ne sono per tutti i gusti a partire dalle palline super cool ripiene del vostro alcolico preferito. Si appendono all’albero e bisognerebbe aspettare almeno il 24 sera per scolarsele tutte (fatemi sapere se riuscite a resistere!). Per i più chic si può optare per un bel apri bottiglia di design, soprattutto di quelli che non si capisce da che parte vada preso, ma una volta scoperto si stappa che è una meraviglia! Regalo importante? Una bella giornata/weekend di spa tema vino, dove se non nelle Langhe?


Un regalo da Marta

Il Natale si avvicina, e così il mio trasloco. Non so voi, ma io ne ho gli armadi pieni. Di cose. Belle, ma che andranno prese, spostate, ricollocate… Così per quest’anno mi sento ispirata da regali immateriali che non si possono impacchettare ma generano ricordi, creano spazio dentro di noi e non ne prendono sulle mensole. Sono insostanziali ma sostanziosi perché ci regalano la cosa più preziosa: tempo per noi, tempo per stare bene. 

Questi i doni da mettere sotto l’albero del tempo ritrovato:
Massaggio Ayurvedico con Monica Rucci (che è anche una bravissima insegnante di yoga). Chi l’ha provato dice: “E la cosa più generosa che abbia ricevuto”. 
– Pulizia viso da Calaba Estetica: i prodotti biologici e le sapienti mani di Eno sono un balsamo di luminosità, nutrimento e relax per viso e sorriso.
– Non poteva mancare lo yoga per riscoprire il dono più prezioso: la nostra essenza più autentica che ci aspetta lì, oltre la soglia del tran tran quotidiano. Ecco i nostri posti consigliati


Tantissimi auguri di buone feste da tutti noi!