Menu & Search
La guida ai regali delle Strade per un Natale tutto genovese

La guida ai regali delle Strade per un Natale tutto genovese

Cosa regalare e dove trovare i regali più inaspettati per amici e famiglia!

Per noi Natale è magia, calore, profumo di biscotti alla cannella, decorazioni colorate e cene in compagnia. Un’infinità di serate di ogni genere da passare con gli amici. Perché noi siamo dell’idea che quello che rende veramente speciali il Natale sono le persone con cui passerai queste giornate. Che cosa troveremo sotto l’albero quest’anno? Ma soprattutto, che cosa regaleremo noi? Eh si, perché amiamo fare i regali almeno tanto quanto riceverli. Così abbiamo messo insieme tutti i nostri migliori consigli per i regali tutti rintracciabili nelle strade di Genova per permettervi di rendere felici anche gli amici (o i parenti!) più esigenti! E tanti auguri da parte di tutti noi!


Un regalo da Carola

Per l’amica, la mamma, o la fidanzata che vanno in brodo di giuggiole davanti alla parola healthy o bio andrei dritta alla drogheria Torielli in Via di S. Bernardo: con un bel pacchetto di tisana profumata e speziata a Natale non si sbaglia mai e per quelle più esigenti dal punto di vista estetico prenderei sicuramente il bouquet di the.

Per chi invece preferisce “il regalo che rimane” ed è fissato con tutto il mondo green consiglio i kokedama o le tillandsie (le meduse) di Goji Design in Laboratorio mura del molo. Oltre che dare un tocco verde in casa hanno anche la capacità di purificarne l’aria!


Un regalo da Chiara

Nellʼangolo alcolico di casa mia (unʼintera libreria a muro) non mancano mai i liquori Liguri dellʼOpificio Clandestino degli in-fusi di Andrea Bruzzone. Finiscono sempre troppo in fretta perchè sono bevute gentili che piacciono tanto alle amiche timide, agli uomini, alle nonne, ai parenti e agli astemi (quasi). Le bottiglie sono belle colorate con la loro etichetta illustrata da un pulmino Volkswagen e fanno venire voglia di avere lʼintera collezione.

I gusti vanno dai più classici: U Limunin, Lalla Luisa, U Recanisso (Liquirizia), Il Ronchese (caffe), La Morona (ciliegie della Valpolcevera) a quelli più estrosi, U Baxeico(basilico di prà), U Chinotto di Savona, U Pernanbuco (lʼarancio di Finale Ligure), Zena in un petalo (infuso di rose genovesi) e il mio preferito in assoluto: il Levantello, liquore con Nocciole Misto Chiavari! Potete assaggiarli da Egizio e acquistarli da Enoteca Sola in piazza Colombo: regalo perfetto per un dopocena da amici durante le feste (non dimenticate di portare una bottiglia anche a me!)


Un regalo da Marta

Trovare il regalo giusto per gli amanti del design non è un’impresa facile. Ma in vista di questo Natale vi consiglio di pensare a qualcosa di speciale, di artigianale, a qualche oggetto che porti con sé la storia di chi lo ha realizzato. Il regalo riuscito, per me, è quello che si cerca con cura e pazienza. Perdetevi nei caruggi sbirciando tra le botteghe e i piccoli negozi che spesso nascondono sorprese inaspettate. Scegliete qualcosa di non troppo convenzionale: il regalo perfetto riesce a stupire chi lo riceve! Pensate a un oggetto che sia in qualche modo personale e realizzato con passione. Magari una tazza in ceramica  smaltata de L’aria del mare o qualche originale creazione di paper design firmata Papê o ancora, per gli amanti del genere, qualche incredibile pezzo vintage di PA50L nel cuore della Maddalena.


Un regalo da Elsa

Anche lo stile vuole la sua parte! Al piano di sopra di Pescetto, storico negozio genovese in Via di Scurreria, potrete scovare pezzi vintage – di alta moda o sartoriali – nuovi con etichetta. Maglioni in cashmere, gonne tartan, pantaloni, giacche e cappotti. Un investimento nell’eterna qualità, con il cuore alla sostenibilità (e la benedizione di Anna Wintour!).

Per gli amanti delle strade di Genova, invece, c’è il classico ed intramontabile braccialetto forgiato a mano in argento della storica e prestigiosa gioielleria Natoli di Via XX Settembre. Composto da charms personalizzabili con i nomi delle vie per noi più significative, regalo d’eleganza e personalità al contempo.

E per i piccoli di casa? Milla in Bicicletta in Vico Inferiore del Ferro. Gli abitini dai filati naturali e le linee pulite selezionati in giro per l’Europa vi faranno innamorare!


Un regalo da Cristina

Pensando ad un regalo di Natale la prima cosa che mi viene in mente è sicuramente un libro. Magari di qualche casa editrice indipendente, oppure così particolare da attirare subito l’attenzione. Il miglior negozio in questo ambito è certamente Paccottiglia, il concept store genovese. Chi non ama molto leggere ma preferisce lasciarsi catturare dalle immagini, può scegliere fra: “Genova. Storia di una città bipolare”, dove frasi e disegni colgono ironicamente la doppia anima della città, “Gênes que j’aime” di Catherine Louis un racconto attraverso 90 incisioni e “Genova sui muri” che raccoglie graffiti e scritte. Dedicata agli esploratori urbani è la “Guida indipendente alla città di Genova” di Filippo Balestra, una lettura piacevole e divertente illustrata da Luca Tagliafico. In arrivo, con una copertina inedita, è la ristampa di “Passerelle volanti” di Matteo Orlandi, un viaggio tra i passaggi sospesi della città. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti, a voi l’ardua scelta!


Un regalo da Monica

Per Natale regalatevi un momento “slow food”: un tempo lento per gustare e degustare: Che sia una domenica al brunch di Uva: dove la colazione si dilata fino al pranzo e avrete finalmente la possibilità di guardare gli amici negli occhi, assaporare lo sciroppo d’acero sopra un pancake raccontandosi le vicissitudini della vita.

Una pausa pranzo in un posto nuovo: come Quelli dell’Acciughetta chiacchierate davanti ad un piatto gustoso e perdetevi realmente nella sua pienezza. Preferite l’imbrunire? Allora sedetevi al bancone del rinnovato Gradisca Cafè sorseggiando un cocktail profumato e finalmente dopo una giornata di lavoro sentite il piacere di una coccola in bella compagnia.

Il cibo è convivialità, sinonimo di stare insieme ai propri gusti, ai propri piaceri, riprendere il contatto con il proprio corpo tramite le papille gustative, con ciò che non ci incanta, con ciò che ci stupisce, con ciò che ancora ci meraviglia dopo tanti anni: lo stesso gusto, ogni volta è pur sempre diverso. Vi auguro di assaporare momenti pieni: capaci di rendere le giornate più lunghe, regalandoci il senso del Natale.


Un regalo da Ilaria

Se tra i vostri amici e parenti qualcuno fa parte di quella fetta di genovesi sempre su e giù per le montagne, o che ama indossare ogni giorno un abbigliamento comodo e sportivo, da Board Corner in via Galata troverete di certo qualcosa di unico per il vostro regalo!

Per la scelta di uno zaino ad esempio, potete davvero sbizzarrirvi: di ogni taglia e prezzo, dalle marche più famose a quelle meno conosciute, per un’idea semplice ma davvero originale. E ancora gli ultimi cappellini di tendenza, tutto l’abbigliamento per camminatori, sciatori e snowboardisti, calzettoni assolutamente unici e moltissimi accessori.

Da Board Corner ad accogliervi troverete la signora Milli e i suoi figli, che da più di vent’anni gestiscono la loro attività con passione e un pizzico di originalità, infatti qui non troverete soltanto i più famosi capi d’abbigliamento sportivo del momento, ma anche prodotti davvero particolari nel loro genere, che potreste non trovare da nessun’altra parte.

Se dunque a Natale avete intenzione di stupire uno sportivo, vi consiglio caldamente di andare a dare un’occhiata!


Un regalo da Sara

Per chi, come me, ama il cibo in senso lato e ama sì mangiare ma anche saper cucinare e rendere materie prime piatti squisiti (almeno ci si prova), non posso far altro che consigliarvi, come regalo di Natale, una GIFT CARD per un Corso di Cucina da Sale&Dede.

I corsi da loro proposti sono davvero tantissimi e si spazia da quelli più classici (pasticceria, panificazione, ecc), a corsi di cucina regionale ma anche di cucina straniera come giapponese, messicana e tanti altri ancora!
Il regalo sarà azzeccatissimo per amici appassionati di cucina, madri dalle quali esigiamo piatti più sofisticati, nonne sprint che vogliono condividere con voi un’esperienza diversa e soprattutto mariti/compagni/ fidanzati dai quali desideriamo cenette romantiche preparate dalle loro sante manine e non acquistati dal rosticciere sotto casa!!

Chi non conoscesse questo Laboratorio di cucina dinamico e giovanile ideato, creato e gestito da una ragazza già Chef di successo a soli 30 anni (e perdonami Dede per rivelare a tutti la tua età) andate a leggere il primo articolo di AddominalidiPanna. Lì capirete meglio di cosa si tratta.

Tantissimi auguri di buone feste da tutti noi!


All images © 2019 Alice Evita Avanzi & Valentina Molinelli