Menu & Search
La Schiscetteria, prendi e porta a ca’

La Schiscetteria, prendi e porta a ca’

Avete presente quella sensazione di casa e di accoglienza che rarissime volte si percepisce quando si entra in un locale? Ecco questo è quello che succede alla Schiscetteria, dove sorrisi, positività e piatti spaziali vi conquisteranno.

La Schiscetteria
Via Lattuada, 17 | Milano

Lun | 9.30 – 19.30
Mar – Sab | 9.30 – 21.00
Dom | 9.30 – 18.00

Facebook | Instagram | Sito

3 motivi per cui scegliere la Schiscetteria

  1. Come prima cosa è 100% vegetale, e qui non storcete il naso vi vediamo, dategli una possibilità prima di giudicare, fidatevi non ve ne pentirete.
  2. Alla sostenibilità, ad accorciare le distanze e a utilizzare prodotti locali ci tengono davvero per cui tutto ciò che comprano per cucinare arriva da contadini di fiducia da tutta Italia. Dagli avocadi siciliani ai legumi di Alba, stanno creando una rete di contadini e produttori di tutto rispetto. Ogni settimana quindi il menù cambia, perché varia in base a ciò che i contadini raccolgono. Ma questo è proprio il bello, riescono a inventare sempre nuovi piatti, sorprendendo chi li va a trovare.
  3. Ultimo punto, ma non per importanza anzi, è possibile prendere da loro i prodotti e materie prima che comprano dai contadini e che poi utilizzano per cucinare. Non avendo un magazzino in cui stipare i prodotti, tutto ciò che trovate sugli scaffali è freschissimo. Questo lo fanno soprattutto per non comprare prodotti in eccesso per poi doverli buttare. Se quindi una volta avete bisogno di soli 50 gr di farina, potete andare da loro con una vostra busta e prendere il giusto.

Schiscette vagabonde e ricette dal mondo

Flavia, insieme al suo fedelissimo team, ha aperto questo localino in Porta Romana a settembre del 2020. Qui la cucina tradizionale, come quella della nonna, e 100% vegetale, è ciò che tutti amano. L’apertura è stata difficile perché dovevano adattarsi a tutti i cambiamenti del governo, grazie pandemia per essere sempre con noi. Questo però le ha permesso di reinventarsi ogni giorno e, quando si poteva fare solo il delivery, hanno creato le schiscette vagabonde. Schisce preparate con piatti tipici di 18 diversi paesi: ogni settimana un paese con un menù salato e dolce con l’aggiunta di un consiglio su un canzone e un libro da leggere. Così, anche se tutti eravamo chiusi in casa, la nostra mente poteva viaggiare attraverso sapori diversi. Figo, no?

ps spoiler: fino a Natale tornano le schisce vagabonde, questa volta però il menù sarà tutto italiano, regione per regione.

Ma perchè Schiscetteria?

Se siete a Milano da poco, forse, la parola “schiscetta” non l’avete ancora sentita, al contrario i milanesi e milanesi adottati la schiscia se la portano in giro ovunque. All’università, al lavoro, è proprio diventato un must have di tutte le stagioni. 

Per chi non sapesse di cosa io stia parlando, e vi posso capire, si tratta semplicemente del contenitore con il pranzo.

Insomma che si mangi lì o che si chieda la schiscia l’atmosfera è sempre la stessa. Tra la pasta fresca, le verdure sempre di stagione e i loro sorrisoni è diventato uno dei miei posti preferiti in assoluto.  


All images © 2021 Filippo Racanella

Ti piacciono le foto e vorresti usarle per raccontare il tuo locale? Clicca qui e scopri come!