Arte & Design: Le 5 mostre da non perdere a Milano nel mese di Ottobre 

De Chirico

Curata da Luca Massimo Barbero, questa mostra rappresenta un’opportunità unica di immergersi nella complessità dell’opera di Giorgio de Chirico (artista Italiano, nato in Grecia nel 1888). I suoi dipinti metafisici hanno avuto decisa influenza sugli altri pittori surrealisti, tra cui citiamo ad esempio René Magritte, Max Ernst e Salvador Dalì e lasciato un segno nella pittura internazionale del XX secolo. 

Palazzo Reale
Piazza del Duomo 12


Dal 25.09.2019 al 19.01.2020


Cesare Viel | Più nessuno da nessuna parte

Attraverso una serie di performance e installazioni ambientali, Viel esplora i processi che portano alla formazione e deconstruzione dell’ identità. La mostra al PAC presenta sia opere inedite che nuove versioni di installazioni e performance storiche, create dall’artista in dialogo con l’architettura del PAC. Sabato 12 Ottobre alle ore 18.30 si terrà una performance dell’artista stesso. 

PAC – Padiglione di Arte Contemporanea
Via Palestro 14

Dal 13.10.2019 al 01.12.2019


Masbedo | Perchè le frontiere cambiano

ICA dà il via all’autunno con la mostra del collettivo Masbedo che riflette sulla storia passata e presente della Sicilia, dando vita negli spazi di via Orobia, proprio di fianco a Fondazione Prada, alla creazione del loro sogno cinematografico. Una splendida occasione per il duo di mostrare i temi a loro più cari: la storia del cinema e il suo legame con la performance, l’immagine come strumenti di riflessione e divulgazione della memoria. 

ICA Milano
Via Orobia 26

Dal 11.10.2019 al 10.11.2019


Wildlife photographer of the year 

Animali rari nel loro habitat naturale, dagli angoli remoti del deserto alle profondità dei mari: una collezione di 100 scatti spettacolari che sono stati premiati alla 54esima edizione del concorso fotografico organizzato ogni anno dal Natural History Museum, Londra. 

Fondazione Luciana Matalon
Foro Buonaparte 67

Dal 04.10.2019 al 22.12.2019


Carlos Cruz-Diez | Colore come evento di spazi

Prima mostra personale dedicata all’artista franco-venezuelano Carlos Cruz-Diez a svolgersi dopo la sua recente scomparsa. In mostra una sessantina di opere che vanno a sottolineare l’originalità della sua indagine percettiva del colore non come elemento compositivo ma come accadimento reale. Nelle sue opere, il colore diventa il soggetto principale della sua ricerca ottico-cinetica declinata nello spazio fisico dell’esperienza sensoriale. 

DepArt
Via Comelico 40


Dal 09.10.2019 al 21.01.2020