Milano sostenibile: i progetti di rigenerazione urbana

Quanto ci piacciono i progetti giovani, originali e coraggiosi, soprattutto quando hanno a che fare col cibo! In questa sezione abbiamo scelto di raccontarvi i luoghi milanesi alla cui base c’è sempre un’idea di rigenerazione e inclusione e che, se ci seguite da un po’ lo avrete ormai capito, ruotano sempre attorno a un tagliere e qualche frisella, e possibilmente una bella birra ghiacciata.

East River Martesana - il relax lungo la Martesana a Milano

Rigen. urbana
Orti e cascine

Proprio lungo la Martesana sorge East River, il luogo perfetto per stare nel verde con la comodità di avere un bar a disposizione e senza dover uscire dalla città. Che sia per una sessione di yoga, un aperitivo con amici o per salire in sella e fare una pedalata. Ma non è finita qui! East River organizza ogni fine settimana tantissime attività e offre servizi non solo al quartiere, ma alla città intera tra social hub, street art, tempo libero e sport.

watch_later

Ma – Ve | 17 – 24
Sa – Do | 10 – 24

Leggi l'articolo

Mosso, muove Via Padova

Rigen. urbana

Mosso, aperto dall’estate 2022, è il risultato di uno dei progetti di Fondazione Cariplo che ha lo scopo di coinvolgere gli abitanti dei contesti urbani fragili e migliorarne così la qualità della vita creando nuove geografie cittadine. Lo spazio prevede una pizzeria, un bar e un grande spazio all’aperto dove godersi una cena, un aperitivo o un dj set sorseggiando un drink. Insomma, il posto perfetto per stare all’aperto a Milano.

watch_later

Bar
Lu – Gio | 17 – 01
Ve – Sa | 17 – 02
Do | 17 – 00
Ristorante
Ma – Do | 19.30 – 23

Leggi l'articolo

IBRIDA Birra: la birra buona come il pane

Rigen. urbana

Ibrida Birra è una start-up nata nel 2018 da un gruppo di quattro ragazzi durante l’università. L’obiettivo della start-up era creare una realtà sostenibile, e così è nata l’idea di produrre birra utilizzando il pane invenduto dei forni milanesi. La caratteristica principale di Ibrida Birra è l’utilizzo del pane come ingrediente principale per la produzione della birra. I ragazzi di Ibrida Birra hanno stretto una collaborazione con panettieri locali per recuperare il pane invenduto e dargli una seconda vita nella produzione della birra.

Ibrida Birra

Krill Design: dimmi cosa fai con la buccia di arancia e ti dirò chi sei

Rigen. urbana

Krill Design, fondata nel 2018 da Martina Lamperti, Yack H. Di Maio e Ivan Calimani, si concentra sull’utilizzo di scarti organici nella produzione di oggetti di design attraverso l’innovativa tecnologia della stampa 3D. Utilizzando biopolimeri naturali e compostabili, trasformano materiali come le bucce d’arancia in un filamento 3D, riducendo l’uso di plastica petrolchimica. Il loro progetto “Light Up Waste” dimostra l’efficacia dell’upcycling, creando opere d’arte come l’icosaedro di Leonardo da Vinci. Krill Design offre un approccio sostenibile, riducendo i rifiuti e promuovendo la creatività nell’ambito del design.

Mare Culturale Urbano: c'è vita anche fuori dal centro di Milano

Rigen. urbana
Posti zero sprechi

Mare Culturale Urbano è uno spazio polifunzionale situato lontano dal centro cittadino, ispirato agli hub sociali europei. Situato a Cascina Torrette di Trenno, è un punto di riferimento per il quartiere, offrendo attività culturali come concerti, rassegne cinematografiche e festival. Oltre agli eventi, Mare Culturale Urbano offre spazi per il coworking, un ristorante e un birrificio artigianale, rendendolo un luogo adatto alla vita quotidiana.

watch_later

Lu – Gio | 09 – 01
Ve – Sa | 09 – 02
Do | 09 – 01

Leggi l'articolo

CasciNet: una comunità che rinasce e il suo manifesto per il futuro

Orti e cascine
Rigen. urbana

La Cascina Sant’Ambrogio alla Cavriana, situata nel cuore di Milano, rappresenta un importante esempio di rigenerazione urbana. Originariamente un monastero e successivamente una cascina agricola, è diventata un centro comunitario grazie all’Associazione CasciNet. Questo luogo storico è stato trasformato in un hub multifunzionale, con servizi che includono un agriristoro che serve cibo locale, una “Food Forest” rigenerata, un community garden, un asilo nel bosco che promuove l’educazione in natura, e un servizio di welfare generativo. CasciNet mira a rendere la Cascina un punto di incontro sostenibile, dove cultura, comunità e agricoltura collaborano per trasformare la realtà urbana e coinvolgere attivamente i cittadini nella costruzione del loro futuro.

watch_later

Cascina Sant’Ambrogio, cuore di Milano, è ora un hub per agricoltura sostenibile, comunità e cultura grazie all’impegno di CasciNet.

Leggi l'articolo

LAMPO: una nuova vita per Scalo Farini

Rigen. urbana

LAMPO è un progetto di riqualificazione urbana nel cuore dell’Ex Scalo Farini a Milano. Un hub polifunzionale che offre spazi per ristorazione, co-working e condivisione di idee artistiche. L’ambiente industriale e materico è arricchito da arredi in metallo, cabine telefoniche e muri con mattoni a vista. Il Martas Nature Bar è il fulcro gastronomico, offrendo cibi attenti all’ambiente con materie prime da filiera corta e controllata. La sostenibilità è una priorità, con una vasta selezione di vini naturali e biologici. LAMPO si distingue per il riciclo dei materiali, il supporto al mercato second hand e la promozione della cultura di quartiere. Il progetto mira a creare relazioni solide e durature nel tempo, contribuendo alla Milano sostenibile.

watch_later

Lu – Gio | 9.30 – 21
Ve | 9.30 – 21.30
Sa – Do | 9.30 – 22

Leggi l'articolo

Robe de Matt in Milan

Rob de Matt è un ristorante situato a Milano, nel quartiere Dergano, noto per la sua natura industriale. Questo ristorante, ospitato in un edificio ristrutturato, offre cibo di alta qualità e un’atmosfera accogliente, distinguendosi per la sua missione sociale, che fornisce opportunità lavorative a individui con disagio psichico o sociale attraverso corsi di formazione professionale. Con spazi interni luminosi e un’area all’aperto, Rob de Matt promuove iniziative contro lo spreco alimentare, come la vendita di prodotti “non standard”. Questo ristorante rappresenta un luogo di inclusione sociale e eccellenza culinaria, inserito in un quartiere dalle radici industriali a Milano.

Gli Orti Fioriti di City Life

Orti e cascine
Rigen. urbana

Gli Orti Fioriti di CityLife rappresentano un esempio significativo di rigenerazione urbana a Milano. Situati su una vasta area di 3000 metri quadrati, questi orti urbani sono il risultato di un progetto di riqualificazione che ha trasformato un’area precedentemente degradata in uno spazio verde e accogliente. L’obiettivo principale del progetto è di offrire ai cittadini milanesi un luogo di relax e di conoscenza, in cui possono immergersi nella natura e scoprire una varietà di fiori, piante ed erbe aromatiche. Questi orti urbani promuovono la connessione tra la città e la natura, enfatizzando l’importanza della sostenibilità e della conservazione delle tradizioni orticole italiane. Gli Orti Fioriti di CityLife sono aperti al pubblico e offrono visite guidate, incoraggiando così la partecipazione attiva della comunità e promuovendo una migliore qualità della vita urbana.

watch_later

Lu – Ve | 8.30 – 22.30
Sa – Do | 9.30 – 22.30

Leggi l'articolo

RECUP: combattere lo spreco nei mercati

Rigen. urbana

RECUP è un progetto di Milano che mira a ridurre lo spreco alimentare e coinvolgere attivamente la cittadinanza. Operando principalmente nei mercati, RECUP recupera cibo invenduto e lo condivide con chi partecipa all’attività. Durante l’emergenza Covid, RECUP ha partecipato al programma Dispositivo Aiuto Alimentare del Comune di Milano e continua a operare ogni giovedì per recuperare ortofrutta dai grossisti da donare ad altre associazioni e enti del terzo settore. Questa iniziativa offre modi concreti per coinvolgere le aziende e numerose hanno già unito le forze a RECUP. Inoltre, RECUP promuove il “Colori naturali,” un laboratorio creativo che sensibilizza sull’uso degli scarti di frutta e verdura per creare colori naturali. RECUP è molto più di un progetto; è un’associazione con l’obiettivo di riappropriarsi del valore del cibo e delle risorse impiegate nella sua produzione. Nato nel 2016, RECUP ha ottenuto riconoscimenti e premi, inclusi l’apertura di una sede operativa e l’espansione a Roma. Attualmente, coinvolge circa 300 persone su 8 mercati a Milano e 7 a Roma, recuperando 8 tonnellate di cibo alla settimana e raggiungendo 3000 persone.

watch_later

Ma | 13.15 Monpiani
Me | 13.45 Martini
Ve | 13.15 Termopili / 13.15 Catone
Sa | 13.00 Oglio / 14.30 Valvassori / 14.30 Tabacchi / 15.30 Papiniano / 15.30 Benedetto Marcello

L'Alveare che dice sì: spesa a km 0 direttamente dai produttori

Spesa sfusa
Rigen. urbana

L’Alveare è un sistema di vendita diretta locale che accorcia le catene di distribuzione, promuove il commercio di prodotti a breve distanza dai produttori e favorisce la sostenibilità ambientale. Con oltre 200 punti di raccolta in Italia, di cui circa 20 a Milano, l’Alveare offre la possibilità di ordinare prodotti alimentari locali e di stagione attraverso un’applicazione online. Questo modello elimina intermediari e garantisce una giusta remunerazione ai produttori, promuovendo la trasparenza sugli ingredienti. L’Alveare supporta i principi della rivoluzione alimentare e sostiene la transizione agricola. Gli utenti possono scegliere tra una varietà di prodotti, tra cui frutta, verdura, carne, pesce, formaggi, panificati, vino e altro, incoraggiando un consumo consapevole e sostenibile.

Milano_spesa_ordini_consegna_casa_novembre_2020

Babaco Market: salviamo i brutti, ma buoni

Spesa sfusa
Rigen. urbana

Babaco Market è un’iniziativa che combatte lo spreco alimentare, sostenendo gli agricoltori italiani e promuovendo prodotti non esteticamente belli o in esubero. Affronta problemi globali come lo spreco alimentare, che costituisce un terzo della produzione alimentare mondiale, e il contributo del cibo sprecato alle emissioni di gas serra (10%). Inoltre, cerca di alleviare l’insicurezza alimentare, che colpisce 3,1 miliardi di persone. Babaco Market valorizza prodotti non conformi agli standard di mercato, ha salvato oltre 1600 tonnellate di cibo in tre anni, protegge la biodiversità, elimina l’uso della plastica e dona cibo in eccesso alla Croce Rossa, dimostrando come piccoli gesti abbiano un grande impatto.

Scopri la guida completa cliccando qui

Siamo aperti ai consigli!

Se conosci un posto di cui non abbiamo parlato e che pensi possa arricchire la lista, scrivici compilando il form seguente

    Campo obbligatorio *