Le mostre da vedere a Roma a luglio 2020

L’arte riparte (in sicurezza) anche a Roma, e noi non vedevamo l’ora, e ora vi racconto gli appuntamenti con l’arte da non perdere assolutamente questo luglio 2020 nella città eterna. Venite con me? E ricordate: se andate a visitarne una o ne trovate qualcun’altra di speciale: taggateci sull’Instagram! @lilasupernova @lestradediroma.

#1 L’appuntamento irrinunciabile della prima domenica del mese: ingresso gratuito per tutti nel Sistema Musei in Comune di Roma Capitale

Le collezioni permanenti di Musei Capitolini, Museo di Roma a Palazzo Braschi, Museo dell’Ara Pacis, Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, Centrale Montemartini, Museo di Roma in Trastevere, Galleria d’Arte Moderna, Musei di Villa Torlonia, Museo Civico di Zoologia, Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese (quello che ci ha raccontato il nostro Diego nel suo splendido articolo!), Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo Napoleonico, Museo Pietro Canonica, Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, Museo di Casal de’ Pazzi, Museo delle Mura tornano ad aprire le proprie porte e, se approfittate dell’appuntamento della prima domenica del mese, lo fanno anche gratis! Basta prenotare prima il biglietto allo 060608.

Musei Civici di Roma
Prenota prima il biglietto allo 060608
prima domenica di luglio


#2 Ti impediranno di splendere e tu splendi invece

Dal 6 giugno 2020 al 20 settembre 2020, la Rhinoceros Gallery ospita “Ti impediranno di splendere e tu splendi, invece”: una mostra fotografica in centodieci scatti di Dino Pedriali (definito il Caravaggio della fotografia) dedicata a Pier Paolo Pasolini e al racconto dei giorni precedenti al suo omicidio. Un’occasione unica di approfondimento, con vista mozzafiato sui tetti di Roma e in un gioiello architettonico firmato da Jean Nouvel. Su prenotazione.

Rhinoceros Gallery
Via dei Cerchi, 19-23 | Roma
Dal 6 giugno al 20 settembre 2020


#3 WORLD PRESS PHOTO EXHIBITION 2020

Il World Press Photo chiama, Camilla risponde. Come non inserire nella lista delle mostre da non perdere a Roma questo luglio 2020 l’appuntamento con il prestigioso concorso internazionale di fotogiornalismo che dal 1955 premia ogni anno i migliori fotografi professionisti? In mostra, per la prima volta, anche una selezione delle foto iconiche che hanno vinto il premio come Foto dell’Anno dal 1955 ad oggi. Oltre alle foto, verrà presentata per il secondo anno anche una sezione dedicata al Digital Storytelling con una serie di video che raccontano gli eventi cruciali del nostro tempo. Su prenotazione.

Palazzo delle Esposizioni
Via Nazionale, 194 | Roma
fino al 13 aprile 2020


#4 ARA GÜLER

Dopo questi mesi di quarantena, solo il cielo sa quanto bisogno di viaggiare abbiamo quest’estate! Quindi, next stop: l’Istanbul in bianco e nero di Ara Güler, il più importante rappresentante della fotografia creativa in Turchia, scomparso alla fine del 2018. Fino al 20 settembre, il Museo In Trastevere diventerà un luogo privilegiato dove poter osservare una preziosa testimonianza di un’umanità ormai quasi cancellata dalla memoria, scattata da chi, negli anni ’50, è stato reclutato da Henri Cartier-Bresson per l’Agenzia Magnum.

Museo di Roma in Trastevere
piazza Sant’Egidio 1/b | Roma
Fino al 20 settembre
2020



#5 Raffaello 1520-1483

Chiudiamo con una buona notizia: la mostra “Raffaello 1520-1483” alle Scuderie del Quirinale riapre dal 2 giugno al 30 agosto con orari prolungati. Con l’anno della morte scritto prima dell’anno di nascita, la mostra racconta già dal titolo: nel 2020 infatti si celebrano i 500 anni della morte del Maestro, avvenuta il 6 aprile del 1520 a Roma e il percorso espositivo prende le mosse proprio dall’ultimo giorno dell’artista, o meglio, dal flashback che parte da una spettacolare riproduzione a grandezza naturale della tomba al Pantheon, dove il celebre epitaffio recita: “Qui sta quel Raffaello, mentre era vivo il quale, la Natura temette di essere vinta e, mentre moriva, di morire con lui”, per poi ripercorrere a ritroso tutta la sua avventura creativa.

Scuderie del Quirinale
Via Ventiquattro Maggio, 16 | Roma
Fino al 30 agosto 2020