Menu & Search
Birra, drinks e bellezza alla Salumeria del Design a Milano

Birra, drinks e bellezza alla Salumeria del Design a Milano

OOggigiorno non si va più solo al bar per prendersi un caffè o per mangiare un boccone. No. Ci si va per incontrare amici, discutere di business o per smaltire un po’ di lavoro in un ambiente che ci ispira. Alcuni di questi bar hanno però qualcosa in più che va oltre il locale. Questi locali non solo rendono felice il cliente, ma contribuiscono anche in maniera positiva allo sviluppo del quartiere, soprattutto in quei quartieri nei quali la felicità non è una cosa da dare per scontata. Visto che amo l’avventura sono io la prima a provare questi posti e così a riconoscere la bellezza di aree meno fortunate della città.

Salumeria del Design
Via Cecilio Stazio 18 | Milano

Ma – Do | 17.30 – 23
Sito web | Facebook | Instagram

Prezzo | 8€ aperitivo servito al tavolo

SALUMERIA-DEL-DESIGN-milano
SALUMERIA-DEL-DESIGN-milano

Le Pulci Pettinate

La Salumeria del Design (di ‘Salumeria di…’ ne abbiamo diverse a Milano) è aperta da qualche anno. Prima però era aperta solo durante Le Pulci Pettinate, un mercatino organizzato qualche volta all’anno, molto apprezzata dagli hipster Milanesi. Qualche domenica all’anno una trentina di banchetti vendono di tutto, dai gioielli ai vinili, dalla birra artigianale ai mobili retrò. In sé niente di che, perché ci sono parecchi mercati di questo tipo a Milano. Se non fosse che si tiene in Via Padova, una zona di cui si scrive spesso nei giornali e non perché succedono fatti positivi. Meno male che ora c’è La Salumeria.

Design e drinks

La Salumeria del Design è un piccolo bar stile vintage, con mobili vecchio stile e un’atmosfera calda. Molto diversa da quello che trovi in zona: i soliti kebabbari, i negozi esotici con prodotti asiatici e sudamericani e il ristorante cinese buono ma brutto. Qui invece l’aperitivo viene servito al tavolo e quindi si mangiano prodotti di qualità, provenienti dal sud d’Italia, dove affondano le radici della co-fondatrice Giulia. Si bevono delle bevande ‘vere’, provenienti da piccoli produttori ed i vini proposti vengano selezionati per la loro qualità. Di base tutto questo non è così eccezionale (a Milano c’è un pubblico attento all’origine del cibo), ma lo è per un bar in questa zona dove la maggior parte degli abitanti non parla l’italiano come madrelingua e purtroppo tanti di loro hanno una vita poco facile.

SALUMERIA-DEL-DESIGN-milano

Con Le Pulci Pettinate, grafici, progettisti e artigiani che hanno ideato il progetto, hanno già avviato un percorso di positive branding di questo quartiere di Milano che fino a poco tempo fa veniva evitato dalla maggior parte dei Milanesi. Per due o tre volte all’anno, durante la domenica del mercato la gente ha cominciato venire in questa zona abbastanza centrale e ha capito che quello che si legge nei giornali non vale per tutta la zona.

Che La Salumeria sia apprezzata non mi sorprende. È originale, ma non troppo fuori dagli schemi, ha un’atmosfera bella ed è facilmente raggiungibile con i mezzi. Ma che ogni sera sia così piena, io la trovo una cosa meravigliosa.


All images © 2018 Inge de Boer