Menu & Search

Milano in analogico Rullino #2

Fuori da un ufficio

Vedo un ragazzo che si sta esibendo su un filo, gli scatto una foto, mi ferma, e mi chiede di fare la stessa cosa con il suo cellulare. Mi ringrazia e mi dice: “Grazie per esserti fermato, qui sembrano tutti di fretta in questi giorni” continua, “chissà cosa starai pensando, un ragazzo come me con un cellulare così costoso”. Quel pensiero, non aveva neanche sfiorato la mia mente. Per me, è un ragazzo che lavora per il pubblico nel suo ufficio, la strada. Un lavoratore, che decide come spendere i soldi che guadagna.


C’è chi va e c’è chi viene

E’ agosto, è arrivato il momento delle vacanze, c’è chi rimarrà in città e chi la lascerà in cerca di un luogo più fresco dove potersi rilassare o divertire. Qui siamo in ‘Piazza Duca d’Aosta’ o meglio, la ‘Piazza della Stazione Centrale’ dove tra i turisti stranieri che arrivano si nascondono i Milanesi che partono.


All images © 2019 Pietro Dipace