Menu & Search
Ortelia | dalle piccole aziende agricole alla nostra casa

Ortelia | dalle piccole aziende agricole alla nostra casa

Il sottile piacere dell’attesa. Un pacco da scartare come fosse un regalo. La gioia della sorpresa. La soddisfazione di ciò che appare davanti agli occhi, ricevendo dentro, tra le quattro mura, qualcosa che viene da fuori. Meglio ancora se direttamente dalla terra o dagli alberi, da filiera corta e da piccole aziende agricole italiane, serie e affidabili. Selezionate con cura, viste da vicino per arrivare anche lontano.

Con Ortelia ho assaporato tutto ciò: dal suono del citofono alla curiosità di vedere cosa mi è stato recapitato, dal divertimento di guardare ogni sacchetto di carta, chiedendomi cosa ci sarà nel prossimo?, alla bontà concreta dell’assaggio. Come un gioco, come una scoperta, come qualcosa che rallegra le giornate casalinghe e riempie il frigo di cibo sano e freschissimo.

C’è una box da aprire insieme, uniamo le mani!
(e se serve aiuto, qui ci sono anche otto zampe…)

Ortelia – consegna a domicilio

Tel: 380 | 4999907
Mail: info@ortelia.it

Sito | Facebook | Instagram

Cosa è Ortelia?

Instagram, si sa, è ormai a tutti gli effetti un crocevia importante per gli incontri che da virtuali possono diventare reali: è grazie a questo social, infatti, che ho conosciuto il mondo di Ortelia, percorrendo questa volta strade non d’asfalto cittadino ma di campagna, dando spazio e voce alla natura.

Grazie a questo servizio di consegna a domicilio, attivo su Roma e provincia, possono arrivare in tavola prodotti ortofrutticoli – rigorosamente di stagione, nel rispetto della ciclicità, raccolti la mattina e consegnati il pomeriggio – delle migliori aziende laziali e italiane, oggi da sostenere più che mai.

Frutta e verdura, ma anche uova ed erbe aromatiche, compongono le varie box, pensate per ogni esigenza. Single o famiglia, non fa differenza: ognuno può avere (ed eventualmente comporre) la propria scatola, scegliendo tra diverse opzioni.

Dalla box mista (piccola, media, mini, gigante) alla box di sola frutta o sola verdura, dalla “tua box” alla box “pronta da cucinare”, fino alla box di prova, ottima soluzione per chi si avvicina a Ortelia per la prima volta. E ancora, c’è “la box della settimana”, valida dal lunedì al sabato, presentata nel dettaglio (e con stile brillante, da amante delle parole e della scrittura non posso non notarlo!) sul sito ufficiale.

Come funziona Ortelia

Tre sono le mosse da fare, semplici ed immediate.

  • Scegliere la box – una qualsiasi tra quelle proposte oppure da assemblare secondo i propri gusti; si può aggiungere, volendo, anche uno dei prodotti “Scelti per te” (che comprendono “Il meglio d’Italia”, selezione di piccole aziende italiane d’eccellenza, “Odori e profumi” e “Pronti da cucinare”, con ortaggi già lavati e tagliati, pronti all’uso)
  • Iscriversi al sitoper procedere all’acquisto, si crea il profilo personale e in questo modo sia si riceve la newsletter con il contenuto delle box, sia si viene informati delle promozioni
  • Ricevere la box – i giorni dedicati alla consegna sono divisi in zone: per Roma Nord, martedì, venerdì e sabato; per Roma Sud, lunedì e giovedì; per Ostia e i Castelli, mercoledì. Appena concluso l’ordine, si riceve una mail con la data di consegna precisa, nella fascia oraria che va dalle 9 alle 20.
    * E’ possibile decidere le fasce orarie in base alla disponibilità, così come sostituire i prodotti se si hanno intolleranze o preferenze: l’assistenza clienti è prevista dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 20, su Facebook, Instagram, mail, numero di telefono e anche Whatsapp.

Cosa ho ricevuto nella mia box

Il mio istinto mi ha guidato nel prendere la box di prova, che contiene tre tipologie di verdura e due di frutta, quattro uova biologiche allevate all’aperto e un mazzetto di erbe (per il consumo settimanale di 1 persona).

Il bello è stato “spacchettare” tutto pian piano senza sapere in anticipo, sbirciando con stupore, sperando di avere quasi una scatola senza fondo, per continuare a pescare colori e ingredienti!

Nello specifico, ecco cosa ho trovato:
l’insalata canasta (quella croccante, per capirci!) dell’azienda agricola Lamberti di San Felice Circeo;
i finocchi dell’azienda Massaro di Luco dei Marsi;
i pomodori Piccadilly (dolcissimi) dell’azienda Sferrazza di Licata;
la cicoria (da ripassare in padella con aglio e peperoncino, mi raccomando!) proveniente da Sezze Scalo;
le zucchine romanesche dell’azienda Russo di Borgo Montenero;
le arance Tarocco di Torello Srl di Biancavilla;
i limoni dell’azienda Oliva di Ragusa;
le mele Stark e le pere Abate dell’azienda Fratelli Endrizzi di Mezzocorona;
le uova bio della Fattoria Cupidi di Gallese Scalo;
aneto e mentuccia dell’azienda Fiorentino di Fonte Nuova.

Come è evidente, non sono stata l’unica ad aver apprezzato…

E in più, la sorpresa gradita e inaspettata: gli agretti, simbolo della primavera. Non ho resistito e li ho cucinati subito: in che modo?

Vi lascio un’idea sfiziosa per i pranzi di aprile, che unisce il giallo e il verde, l’energia e le vitamine: uovo in camicia con agretti al vapore, con pinoli tostati, zeste di limone non trattato e sale nero… perchè il sole arriva anche così nel piatto e ha un buon sapore!

La violetta è un fiore edule!

Servono note aromatiche per condire e arricchire? L’Emporio delle spezie ne ha di speciali!


All images © 2021 Francesca Palmieri