Menu & Search
Bottiglieria a Roma: l’angolo “cozy” del Pigneto

Bottiglieria a Roma: l’angolo “cozy” del Pigneto

Mi piace cercare gli aggettivi giusti per definire cose, sensazioni e luoghi, per connotare e ricamare un concetto. Fissando il foglio bianco in attesa d’ispirazione, chiedendo(mi) quali fossero quelli più adatti da associare alla Bottiglieria, con stupore mi sono accorta che la mia mente ha pescato dall’inglese: sì, l’aggettivo più adatto e calzante per descrivere questo punto fermo del Pigneto è cozy. Google lo traduce in tre modi: accogliente, confortevole, intimo. Ecco, ci stanno tutti, qui, questi aggettivi. Fusi e vicini.

In un colpo solo, con appena quattro lettere, cozy ha brillantemente espresso l’essenza di questo locale. E mi ha suggerito anche il titolo dell’articolo! Che poi, a voler riassumere, tutto ruota intorno ad una parola: benessere. O ben-essere, se amate mettere il trattino come me.   

Bottiglieria Pigneto
Via del Pigneto 106/a, 00176 Roma
Tel: 06 272362

Aperto tutti i giorni | 08 / 1:30


Sito |Facebook | Instagram

Un unico ritrovo, tanti stili  

A Roma, il quartiere Pigneto ha una spiccata anima artistica, anticonvenzionale, indipendente e un po’ ribelle. È variegato e variopinto, non incasellabile, nè domabile. Tra i murales della street art e lo spirito di Pasolini sempre presente, negli anni sono fioriti mille locali, dalle diverse personalità.

Fino al 2011, però, un ritrovo come la Bottiglieria non c’era: meno male che ci hanno pensato due giovani imprenditori (Alessandro Cignetti e Piergiorgio Scordari, entrambi provenienti dal mondo della moda) a creare un ambiente con una marcata identità ma che abbraccia più influenze. Che spazia, che guarda a Nord, che pensa ai dettagli. Che soddisfa gusti eterogenei. E resiste nel tempo.

Vetrate ampie, più aree, specchi, un lungo bancone, un tavolo comune, una stanza più riservata, arredi dal tocco vintage, atmosfera internazionale, informale ma curata: questi gli ingredienti, conditi da un mix di stili che uniscono urban, hygge e jungle. Ognuno può trovare il suo corner preferito, sedersi dove si vede – e si sente – meglio. Io vado verso il green e le piante, voi?

bottiglieria pigneto roma
bottiglieria pigneto roma

Un “benvenuti” lungo tutta la giornata

Quando andare alla Bottiglieria, è una scelta di pancia… a tutte le ore: attiva dalla mattina fino a tarda notte, propone colazione, pranzo, merenda, aperitivo, cena e dopocena. La presenza del wi-fi la rende anche una comoda meta per lavorare, consumando caffè e cappuccini nelle belle tazze personalizzate. Un “benvenuti” lungo tutta la giornata, in pratica, è ciò che rappresenta.

Il pranzo è un brunch all’italiana con buffet illimitato e piatti espressi, caldi, tra primi, secondi e contorni (se trovate le patate gratinate, dorate e con la crosticina, abbondate con la porzione, sono buonissime!). La domenica il brunch è ancora più ricco, mentre a cena i classici della cucina romana sono affiancati da idee più originali, per palati curiosi.

Guardiamo insieme cosa prendere…

bottiglieria pigneto roma
bottiglieria pigneto roma
bottiglieria pigneto roma
bottiglieria pigneto roma

Un posto dove tornare

Questo è un posto dove tornare. Di quelli a cui ti affezioni, che non lasci. Di quelli che sono lì, a metà strada tra coccola e certezza.

Chi lo frequenta, lo sa. Chi non lo conosce, lo scopre subito. Basta poco: solamente entrare.

bottiglieria pigneto roma
bottiglieria pigneto roma

All images © 2019 Francesca Palmieri