Menu & Search
Le 4 gallerie di arte contemporanea da visitare a Roma a gennaio 2021

Le 4 gallerie di arte contemporanea da visitare a Roma a gennaio 2021

Se la bellezza salverà il mondo, l’arte e la cultura ne solleveranno un po’ lo spirito, dico sempre io. E in questo grigio gennaio di sospensione e di incertezza, l’unica cosa che possiamo fare – oltre al rispetto delle regole e del buon senso, ça va sans dire – è quella di riempirci gli occhi di meraviglia e visitare quel che c’è ancora di aperto: le gallerie di arte contemporanea di Roma.

Buon giro, virtuale o fisico che sia, e non dimenticate di taggare @lestradediroma nelle vostre Stories su IG!

Alex Katz | Ph. Courtesy Sant’Andrea de Scaphis

#1 Alex Katz @ Sant’Andrea de Scaphis

Gli alberi di New York con i loro rami spogli materialmente ma ricchi simbolicamente, visti attraverso gli occhi del pittore Alex Katz, adornano le pareti di una delle gallerie di arte contemporanea più suggestive che io abbia mai visto a Roma. Se volete saperne di più, avete tempo fino al 30 di gennaio per andare alla galleria Sant’Andrea de Scaphis.

Sant’Andrea de Scaphis
Giovedì – Sabato dalle 12 alle 19 o su appuntamento
Via dei Vascellari 69, Roma
Sito | Instagram

Jonathan Vivacqua, LAVORO INUTILE | Ph. Courtesy White Noise Gallery

#2 Jonathan Vivacqua | LAVORO INUTILE @ White Noise Gallery

Ci sono dei posti a Roma dove faccio sempre volentieri un salto per scoprire le ultime dal mondo dell’arte contemporanea, appena mi trovo nei paraggi. Uno di questi, proprio dietro Largo Argentina, è la White Noise Gallery, che fino al 27 febbraio propone “Lavoro Inutile” dell’artista Jonathan Vivacqua.

White Noise Gallery
Fino al 27 febbraio
Dal martedì al venerdì | dalle 11:00 alle 19:00
Via della Seggiola 9, Roma
Sito | Instagram

Benedikt Hipp, Claudio Verna | Il tempo regola l’atto: due opere per una mostra, Atto II* | Ph. Courtesy della Monitor Gallery

#3 Benedikt Hipp, Claudio Verna | Il tempo regola l’atto: due opere per una mostra, Atto II* @ Monitor Gallery

Due opere, due artisti a confronto, un periodo di fruizione breve e indeterminato: questi gli ingredienti del secondo atto (il primo ha avuto luogo a dicembre) de “Il tempo regola l’atto”, un nuovo format proposto dalla Monitor Gallery. Ad animare gli spazi di via Sforza Cesarini fino a fine mese saranno due opere di Benedikt Hipp e Claudio Verna in un confronto generazionale e di ricerca artistica che non vedo l’ora di andare a vedere.

Monitor Gallery
dal 12 gennaio al 29 gennaio 2021
dal martedì al venerdì | dalle 13.00 alle 19.00
Via Sforza Cesarini 43 A–44, Roma
Sito | Instagram

Stefano Canto, Rp 7, 2017 | Ph.Courtesy the artist e Matèria, Roma

#4 Stefano Canto | Carie @ Matèria

Il quartiere di San Lorenzo riserva sempre delle belle sorprese. E anche in questo caso, con una mostra di Stefano Canto ospitato dalla galleria Matèria in via dei Latini, non delude. “Carie”, il titolo della mostra che andrà a “invadere” i nuovi (e immacolati) spazi della galleria e che riflette la spina dorsale dell’intero processo artistico dell’artista, riserverà delle sorprese. Inaugurazione il 13 febbraio: save the date!

Matèria
dal 13.02.2021 al 13.03.2021
da martedì a sabato | dalle 11:00 alle 19:00
via dei Latini 27, Roma
Sito | Instagram


Cover | Ph. Courtesy di Roberto Apa per Matèria