11 brand artigianali di gioielli milanesi che forse non conoscevi

Le Strade Pubblicato il 31 Maggio 2024

La passione per la gioielleria è ormai cosa nota tra noi stradari! Ci piace ricoprirci di oro, argento e pietre anche per andare a fare la spesa all’Esselunga, si. Ecco quindi che ogni volta che conosciamo un* nuov* artigian* che rispecchia i nostri gusti e incontra i nostri valori, non possiamo fare a meno che prendere nota e venirvelo a raccontare qui sul blog. 

Questa è una lista di piccole attività che forse non conoscevi e che ti svolteranno i regali e gli outfit, è una promessa 🙂

Cominciamo!

#1 Anna Trabert

Anna Trabert è nata e cresciuta in una piccola città della Germania vicino al confine francese. Lavora nel settore della moda come designer di accessori e fonda il suo brand nel 2019 proprio a Milano. Nel suo atelier -in via Fiamma 40- realizza pezzi unici destinati ad essere indossati in tutte le stagioni e occasioni, gioielli che sono fatti per durare nel tempo e che mi piace pensare siano pensati per essere tramandati da generazione in generazione. Anna lavora oro, argento e pietre che spesso ricicla da vecchi gioielli per dar vita a nuove forme e nuove bellissime possibilità. 

I Likuid erring sono il pezzo di cui mi sono innamorata la prima volta che ho visto la sua pagina e che ora hanno già un posto speciale nel mio cassetto di gioielli preferiti. 

Anna Trabert
Shop online | Via Fiamma 40
Sito | Instagram

Ph. Courtesy Anna Trabert

#2 Mapi Jewelry

“Mapi” racchiude le iniziali di Margherita Picardi, la fondatrice del brand che nasce nel 2016.
I gioielli sono tutti diversi e unici. Margherita gioca con oro e pietre colorate creando gioielli divertenti ma con un tocco retrò che ci piace moltissimo. I suoi earcuff sono il marchio di fabbrica di cui non sai ancora di avere bisogno: il trucco è abbinarne di colori diversi osando un po’. 

I gioielli di Margherita hanno anche un tocco magico ed esoterico: amuleti e porta fortuna da indossare sempre. Mapi è online qui e, spesso, la trovate nei pop-up più carini di Milano! 

Mapi Jewerly
Shop online
Sito | Instagram

Ph. Mapi

#3 Margherita Chinchio

Margherita Chinchio è un’artista creativa il cui lavoro spazia dai gioielli -tutti i pezzi sono unici e realizzati artigianalmente nel suo studio- agli oggetti, fino ad arrivare alla scenografia. I suoi pezzi sono intrisi di natura e lo si capisce fin dai subito dai nomi: i larva earrings, il bruco e il magma ring, la floating pearl necklace che richiama l’elemento dell’acqua e che quasi non ti aspetteresti di trovare qui, tra le sue creazioni. I gioielli di Margherita sono semplicemente originali, senza forzature: l’utilizzo dell’argento li rende classici ma le forme, le ispirazioni e i dettagli parlano di una forza diversa. Come scrive sul suo sito, Margherita ama connettersi, ti consigliamo di dare uno sguardo!

Margherita Chinchio
Shop online
Sito | Instagram

Ph. Margherita Chinchio

#4 My Golden Cage Jewels

Maria Elena, siciliana, si forma in Fashion Design presso l’Istituto Marangoni di Milano nel 2002. Studia poi oreficeria professionale alla Scuola Orafa Ambrosiana e fonda My Golden Cage. 

I suoi gioielli sono un connubio tra l’arte orafa artigianale e l’esperienza della fondatrice nel fashion system. Ogni gioiello prende ispirazione dal mondo dell’architettura e della scultura diventando però spesso anche un oggetto funzionale come gli airpids earrings pearls. La produzione è limitata e ogni passaggio, dalla laminatura alla limatura, descrive un pezzo della storia che vi consigliamo di sbirciare. 

My Golden Cage Jewels
Sito | Instagram

Ph. My Golden Cage

#5 Ramispera

Ramispera è IL progetto milanese per antonomasia poiché nasce come progetto creativo ispirato proprio alla Milano del primo Novecento. E infatti il suo logo rappresenta la losanga dell’architetto Portaluppi. Ispirandosi alle forme, ai colori e ai materiali degli storici palazzi del centro, Ilaria disegna gioielli che realizza in ottone -come materiale principale- che con la sua lucentezza ricorda l’oro e che, con la sua naturale patina e presenza materica, si impone con fascino e dignità nella storia di questa città. I gioielli Ramispera sono quindi pezzi classici da poter indossare come seconda pelle. Puoi dormirci su e dimenticare di indossarli anche se poi saranno gli altri ad accorgersi di loro 🙂 Sul sito troverai anche una sezione dedicata alla personalizzazione: se hai in testa un gioiello e non sai come realizzarlo, Ramispera ti aiuterà a concretizzare la tua idea!

Federica Ramacciotti
Sito | Instagram

Ph. Ramispera

#6 Bon.Vi Gioielli

Guia Bonvicini è la fondatrice di questo brand artigianale nato tra i banchi del liceo artistico. Grazie ad Instagram, ha instaurato un rapporto speciale con la sua community, elemento fondamentale che rende ogni gioiello unico (e spesso personalizzabile). Ogni pezzo Bon.Vi è realizzato con i materiali migliori per resistere nel tempo come argento925, oro 9kt, acciaio inossidabile, pietre semipreziose e zirconi. Tutti i gioielli sono poi resistenti all’acqua e senza Nichel. La più grande ispirazione del brand è la natura e lo si capisce anche dai nomi che Guia ha dato alle sue creazioni: red apple, giardino di rose e ciclamino sono solo alcuni esempi. Gli orecchini gelsomino sono perfetti per quest’estate che sembra finalmente stia arrivando, date uno sguardo qui!

Bon.Vi gioielli
Sito | Instagram

Ph. Bon.Vi gioielli

#7 Monica Castiglioni

Un immaginario unico quello di Monica Castiglioni, artista poliedrica che inizia a creare i suoi gioielli iconici a New York, città di adozione dove apre anche il suo primo show-room. Solo successivamente apre a Milano nel quartiere Isola, in via Pastrengo, poi a Ortigia in Sicilia, per arrivare fino a Fukuoka, in Giappone. Le sue creazioni assomigliano a delle sculture indossabili (lei è anche scultrice) e i gioielli, realizzati in ottone, sono pensati per essere componibili così che ognuno possa creare la propria configurazione ideale. Piccola curiosità: ogni volta che indosso i suoi anelli (ne ho tre della serie iconica Pistilli) c’è qualcun* che mi chiede da dove arrivino! Si vede che non passano inosservati. 

Monica Castiglioni
Sito | Instagram

Ph. Monica Castiglioni

#8 AERDNA

Ho conosciuto Andrea perché aveva realizzato le fedi nuziali ad un caro amico che abbiamo in comune. È lì che ho avuto occasione per la prima volta di apprezzare il suo talento e l’idea filosofica che c’è dietro i progetto AERDNA. Le creazioni di Andrea trasportano elementi architettonici e artistici in un universo senza tempo, rompono gli schemi tradizionali e abbracciano la semplicità delle forme come un’opera d’arte, mettono in contrasto i vuoti e i pieni, creando un equilibrio armonioso tra gli elementi. Sono gioielli senza tempo, componibili, genderless, minimali, ma allo stesso tempo preziosi e unici perchè realizzati a mano in Italia nel distretto del gioiello di Valenza utilizzando pietre preziose e oro.   

AERDNA
Sito | Instagram


#9 Lindanera

Lindanera è il nome di un piccolo paese di poche case, situato alle pendici dell’Aspromonte, uno dei tanti paesi fantasma ormai conquistati dalla vegetazione, che cresce e prospera tra le vecchie case in sasso. Proprio da queste metafore nasce l’idea del progetto di Valentina, un design innovativo ma essenziale nelle forme e nei materiali. Valentina infatti con la sua linea di gioielli Lindanera si propone di utilizzare materiali come il cemento e la corteccia, spesso provenienti da scarti o a volte rimasti inutilizzati in altri ambiti industriali. I suoi sono gioielli che parlano di semplicità, eleganza e modernità in modo diretto e non banale. 

Lindanera
Sito | Instagram


#10 Tigre against Trigre

Non conoscevo questi gioielli finché non li ho notati nella selezione di ottocose.store (lo shop di oTTo, il locale pieno di piante che c’è in Paolo Sarpi). Irriverenti, spiritosi e audaci, i gioielli Tigre against Trigre mi hanno colpita immediatamente e l’anello con l’occhio da allora non è mai scomparso dalla mia wishlist! Questi gioielli sono unici, fatti a mano da Silvia, e sembrano piccoli pezzi d’arte da indossare. Realizzati perlopiù in argento e placcati in oro, qualche volta anche in ceramica (come nel caso dell’occhio appunto).

Tigre against Trigre
Sito | Instagram


#11 Collanine colorate

Collanine Colorate è un brand artigianale che ha avuto la geniale idea di realizzare girocolli coloratissimi creati con materiali naturali come pietre dure, perle naturali e perline in vetro. Ogni pezzo viene realizzato a mano con l’obiettivo di portare un po’ di colore e leggerezza nella vita di tutti i giorni. I fondatori, Lorenzo e Giacomo, hanno inaugurato da qualche giorno uno spazio delizioso in via Mameli a Milano che hanno chiamato CasaCollanine, in alternativa, li trovate anche in Rinascente Milano. Quando li ho scoperti, mi hanno colpita subito perché hanno sbloccato il ricordo di me bambina che trascorrevo interi pomeriggi d’estate a infilare perline e creare piccoli braccialetti e collanine colorate che puntualmente regalavo ai miei amici quando ricominciava la scuola 🙂 

Collanine Colorate
Sito | Instagram

Ecco amici e amiche, noi vi abbiamo raccontato abbastanza. Se avete altri consigli diteceli o taggateci nelle storie di @lestradedimilano! Alla prossima!


Cover | Ph. Courtesy