Menu & Search
Drogheria Torielli | Meraviglia per i 5 sensi

Drogheria Torielli | Meraviglia per i 5 sensi

Fin da bambina la drogheria Torielli mi ha sempre affascinato, sarà che mi piacciono i profumi di spezie e sarà che mi piacciono i profumi di qualcosa che poi si può anche mangiare ma l’ho sempre considerato un posto speciale. Quando poi diversi anni fa ho conosciuto a yoga Antonella e Rosanna Cavanna, in arte le sorelle Torielli, mi è sembrato di conoscere due “personaggi famosi” o comunque importanti per Genova.

Antica Drogheria Torielli
Via San Bernardo, 32r | Genova

+39 0102468359
torielli.matilde@alice.it

Lu – Ma | 9.00 – 12.30; 16.00 – 19.30
Me | 9.30 – 12.30
Gio – Sa | 9.00 – 12.30; 16.00 – 19.30

Contaminazione che meraviglia!

Entrare dalle Torielli è come fare un salto indietro nel tempo: non soltanto per l’arredamento del negozio ma anche per l’atmosfera che si respira.
La drogheria rifornisce da quasi un secolo la maggior parte delle dispense e delle cucine genovesi. Nato come negozio di alimentari negli anni ’20 del secolo scorso, si è “adattato” perfettamente alle esigenze del quartiere a fine anni ’70/primi ’80, quando Via S. Bernardo inizia a diventare quella via multietnica come oggi la conosciamo. La crescente richiesta di spezie da parte dei clienti nordafricani ha portato il papà di Antonella e Rosanna a prendere una decisione vincente venendo incontro ai desideri della nuova clientela, dimostrazione di come la contaminazione tra diverse culture possa essere semplicemente e meravigliosamente arricchente.

Ma andare dalle Torielli non è solo fare un salto indietro negli anni, è anche prendersi del tempo per se stessi, decidere di rallentare e allontanarsi dai ritmi frenetici delle grandi catene di supermercati per concedersi un momento all’interno di un paradiso per i 5 sensi circondati da prodotti che fanno bene al corpo e allo spirito.

Un viaggio tra i 5 sensi

Appena varcata la soglia della piccola bottega all’angolo tra via S.Bernardo e Via Chiabrera si viene inebriati da quell’aroma inconfondibile di vera drogheria risultato dell’imbattibile mix di spezie, the, caffè, meglio che in un negozio di profumi!
L’arredamento è ancora quello originale dei primi del ‘900. La prima caratteristica che salta all’occhio sono senza dubbio le centinaia di barattoli che ricoprono le pareti fino al soffitto: tutti i prodotti sono conservati in ordinati vasi di vetro sugli scaffali liberty e riportano ancora le etichette originali scritte a mano dal papà di Antonella e Rosanna: per me che sono appassionata di calligrafia questo dettaglio vale già tutto.

Oltre ad un numero incredibile di spezie e tisane, alcune mai sentite, siamo circondati da una quantità notevole di frutta secca, cioccolato e marmellate. Assicuriamoci di aver mangiato prima di entrare qua dentro perché altrimenti l’effetto shopping compulsivo da acquolina in bocca è assicurato, della serie “compro anche questo, e anche quello, tanto sono prodotti sani e non fanno male”.

Sicuramente non entreremo dalle Torielli per comprare qualcosa al volo, con il cellulare in mano senza neanche guardare in faccia le persone dietro al banco, perché questo è un luogo in cui vale la pena spendere qualche minuto in più ad ascoltare i consigli che soltanto loro possono darci e magari si ha la fortuna di sentire anche aneddoti di genovesi e turisti che passano di qui.

Tra moda e tradizione

Il negozio resta ma le mode vanno e vengono anche in drogheria.
Quando chiedo ad Antonella se esistano dei prodotti che vanno per la maggiore mi risponde che anche qui dentro arrivano le mode: ora è il periodo della curcuma e delle tisane…ed effettivamente, mentre scrivo l’articolo tra un golden milk (latte di riso, curcuma e altre spezie) e una tisana, mi sento un’esponente molto attiva di questa tendenza. 

Ma ci sono anche quei prodotti tipici della tradizione che si possono trovare solo da loro e indispensabili nella nostra cucina, come il mix di spezie genovesi: cannella, chiodi di garofano e zenzero, fondamentale per il sugo con “u tuccu” e usato da Antica Sciamadda, qualche vicolo più in là, per la sua famosissima torta di bietole e prescinseua.
E poi la miscela antitarme per profumare l’armadio: anice, pepe, alloro, lavanda, cannella, chiodi di garofano, menta, eucalipto e oli essenziali. 

Oli essenziali, sì proprio loro, quelli che piacciono tanto a noi praticanti di yoga: qua li producono e sono tutti naturali, quindi Yogi genovesi c’è solo un posto dove potete andare a comprarli!
E per gli appassionati di thè e tisane qui possiamo trovare una chicca niente male: il bouquet di the! Una pallina di foglie e fiori secchi che si schiude una volta messo in acqua calda, per rendere il momento del thè una coccola a 360°.

Ma non è finita, le sorelle Cavanna continuano la tradizione familiare anche nell’arte della torrefazione del caffè, utilizzando nel laboratorio una vecchia macina e un’antica macchina per tostarlo ma che purtroppo non ho potuto ammirare.

Per me questo è un posto magico e quando penso a loro mi vengono subito in mente tre film: “Chocolat”, “Profumo” e “Il favoloso mondo di Amelie”. Se prendiamo l’atmosfera della bottega di Chocolat, l’attenzione al prodotto di “Profumo” (lasciando stare l’aspetto macabro del film) e la freschezza di Amelie ecco che abbiamo le Torielli!


All images © 2019 Carola Pisano