Menu & Search
La spesa al mercato di Porta Palazzo a Torino

La spesa al mercato di Porta Palazzo a Torino

I nostri banchi dei contadini preferiti

Di Porta Palazzo si sente parlare spesso e se ne sentono di tutti i tipi. Ma soprattutto è famoso per il suo mercato. C’è chi il sabato mattina ha un appuntamento fisso (vero Adele e Maria Chiara?) e chi se potesse ci andrebbe tutti i giorni. Ognuno ha i suoi banchi preferiti e per chi è nuovo questo tripudio di suoni e colori potrebbe risultare un po’ confusionario.

Così ci pensiamo noi, grazie alla veterana Maria Chiara, che ci ha accompagnato tra i suoi banchi preferiti del mercato di Porta Palazzo a Torino nella sezione del mercato dei contadini, quello dietro la costruzione dove si trovano le macellerie, di fronte alla Pescheria Gallina per capirci! Possiamo chiamarlo farmers’ market magari che così ci sentiamo un po’ newyorkesi anche noi? No vabbeh non siamo capaci, chiamiamoli contadini e lasciamoli in pace.

Mercato di Porta Palazzo a Torino

Piazza della Repubblica | Torino

Lu – Ve | 7.00 – 14.00
Sa | 7.00 – 19.30

La signora delle uova

Famosa, anzi famosissima, ha bucato il nostro Instagram il giorno in cui l’abbiamo pubblicata sulle nostre stories durante una spesa in ricognizione. Chiacchiera con tutti e a tutti racconta che lei mangia anche 8 uova al giorno e che “oh mannaggina il mio colesterolo è un po’ alto nè, ma allora ho deciso che non bevevo più latte”. Insomma una vera forza della natura.

Le sue uova sono uova di ‘galline felici’ che vivono all’aperto e mangiano solo cose buone. Sono a chilometro quasi zero, nel senso che crescono a Dogliani a 80km da Torino. Vengono categorizzate a seconda della freschezza delle uova; da quelle raccolte la mattina stessa prima di venire a fare mercato, a quelle di un paio di giorni prima.

Insieme alle uova ti regala una ricettina sia mai che tu abbia bisogno di un modo creativo per cucinare le uova. Per noi un ‘interessantissimo’ dolce di uova sode. Scriveteci a lestradeditorino@gmail.com se vi interessa la ricetta 😉

spesa mercato porta palazzo
spesa mercato porta palazzo

Il banco dei giovanotti di San Mauro

La storia qui è molto breve e concisa: Davide negli anni scorsi veniva a fare il mercato con la nonna. Ora la nonna non je la fa più e così Davide ha deciso di continuare la tradizione e ora è lui che porta avanti l’orto a San Mauro e che viene a fare mercato tutti i sabati. Ahhhh ce ne fossero di più di giovanotti come Davide! L’azienda agricola si chiama Vergnano e lo trovate di fronte all’ingresso della macelleria.

Il banco di Bruno che ha adottato Maria Chiara

Qui la storia si fa personale, perchè pare che il signor Bruno abbiamo adottato la nostra Maria Chiara e il buon spolase che oramai non possono più venire a far la spesa senza salutarlo. Anche questa azienda agricola si trova a San Mauro e il banco del signor Bruno esiste da 17 anni, prima veniva suo suocero, ora ci sono lui e la moglie.

Troverete frutta e verdura, optate soprattutto per le mele e i kiwi d’inverno, e non perdetevi la ‘mela antica’, una varietà rarissima che cresce su alcuni vecchissimi alberi dell’azienda agricola e che è super croccante e un po’ acidula.

Il banco della signora Lina e il suo vicino siciliano

Lina è la classica nonna torinese; un po’ burbera, di poche parole e svelta con le mani, ma con un cuore grande così che si dimostra nelle carezze e nei racconti alle sue amiche (o almeno la mia di nonna era così e si faceva chiamare Rina). Lina è uguale. Sempre indaffarata a mettere a posto la verdura e il banco, ti guarda veloce e ti chiede se hai bisogno e ti aiuta con la velocità di chi sa fare tante cose insieme. Insieme a lui un ragazzo che viene dal Marocco e con cui va tanto d’accordo. La strana coppia. Non perdetevi le loro cipolle e barbabietole cotte al forno!

Il vicino di banco di Lina è un signore siciliano per niente affabile, ma con mandorle e prodotti tutti made in Sicilia davvero di qualità!

La signora dei formaggi

Non ricordiamo il nome di questa signora che viene da Chiomonte, ma è impossibile perdersela, soprattutto per la lunga coda che troverete davanti al suo banco. I formaggi sono da perdere la testa; da quelli freschi, ricotta, mozzarella e stracchino alle tome stagione e alla gorgonzola… non fatemi parlare della gorgonzola!

I banchi delle verdure orientali

Belle, bellissime e una più strana delle altre. Difficile capire come cucinarle e difficile chiedere come fare perchè le signore qui sono super indaffarate. Adocchiamo delle melanzane che non sembrano delle melanzane, delle zucchine bitorzolute (di cui io ho un vaghissimo ricordo del Vietnam e ricordo che facevano strapazzate insieme alle uova. Ricordo inoltre essere incredibilmente amare….) e i pak choi ormai sdoganati e che finalmente ci danno quasi la sensazione di capire che cosa stiamo guardando.

Il banco dei fiori

Perché fare la spesa vuol dire prendersi cura di se e della propria casa, così non manco mai di portare a casa con me un mazzo di margherite o di garofani per profumare e colorare il tavolo della colazione per tutta la settimana. I fiori li trovate soprattutto in primavera ed estate perchè verso fine ottobre inizia a fare troppo freddo. Ma cercateli perchè tenendoli con cura vi dureranno più di una settimana!

mercato Porta Palazzo Torino

All images © 2019 Daniele Epifani