Menu & Search
DESIGN WEEK 2021 | GENOVA GREEN!

DESIGN WEEK 2021 | GENOVA GREEN!

Quando si parla di novità, noi stradar* siamo sempre sul pezzissimo e quindi vi sganciamo questa bomba: dal 17 al 21 giugno a Genova c’è la Design Week, una trasposizione della Milano Fashion Week dal retrogusto marinaro, tipico di questa città che si affaccia sul mare, pur rimanendo ben ancorata al terreno. 

Il DiDe o Distretto del Design si snocciola tutto nella zona del centro storico, partendo dalla casa base in Via Chiabrera, passando per Via dei Giustiniani, Via Canneto il lungo e Piazza Pollaiuoli, con la tenace volontà di creare un vero e proprio distretto, un punto di riferimento evidente per gli amanti del design e dell’arredamento.

DIDE – Distretto del Design

Da Giovedì 17 a Lunedì 21 Giugno
Instagram | Facebook

Quando ho parlato con la Presidente, Elisabetta Rossetti, è subito apparsa evidente, la passione e l’impegno nel rigenerare una porzione di territorio della nostra amata città, al tempo stesso facendo avvicinare una platea più ampia di persone, al mondo del design e dell’arredamento di qualità.
Come?
Organizzando ormai questo evento dal 2018, anno in cui un paio di manciate di professionisti del settore si sono uniti per dare vita a questo ambizioso progetto.

Il Centro Storico diventa verde

Quest’anno il tema portante è la sostenibilità rappresentato dal titolo dell’evento che suona così: “La Città che Fiora e Foglia”; il mondo green e le aree verdi è preponderante, da poter sviluppare nella città, ma anche in spazi privati.
Green mobility ed economia circolare è tutto ciò che si vedrà tra i vicoli della nostra città che dimostra di essere aperta al cambiamento, pur nella durezza dei suoi palazzi di pietra.
Naso all’insù carissimi, è questo il consiglio prevalente, perché tutta la zona del DiDe e del centro storico sarà letteralmente adornata da installazioni verticali di verde diffuso che verranno lasciate ad abbellire la città ben oltre la fine della Design Week.
E dato che ormai vi conosciamo per benino, sappiamo che vi starete chiedendo se ci sono dei punti in cui si possa metter qualcosina sotto ai denti e bagnare il becco…of course! Ci saranno anche dei punti ristoro, con chioschi appositi per poter gustare, focaccette, cuculli e specialità tutte liguri…d’altronde siamo pur sempre a Zena 😉 

Passando ora la tastiera a Daniele, si può ben notare che il filo conduttore che ci ha guidato in questa esplorazione è proprio lo stupore.
La cosa che ci stupirà di più sarà vedere le installazioni in zone che si frequentano spessissimo. Spulciando la cartina dell’evento ho notato che ci saranno esposizioni vicinissime, ad esempio, al Moretti, in piazza S.Bernardo, o alla Cialtroneria, in piazza Pollaiuoli, o vicino al Fitz e allo Zaccaria, in piazza Grillo Cattaneo. Insomma, grazie anche alla sospensione del coprifuoco prepariamoci ad assistere a un magnifico contrasto fra movida e design, in un mix chiaroscuro che solo i vicoli di Genova riescono a dare.

Cos’altro fare alla Design Week 2021?

Oltre alle installazioni, per i più audaci di voi ci sarà persino la possibilità di ascoltare musica dal vivo (e accennare qualche ballo improvvisato?), in Piazza Valoria e nella bellissima Piazza Embriaci.
Fra i vari espositori, inoltre, potrete trovare una vecchia conoscenza delle Strade, Moss by Marti, che con i suoi terrari e la sua dolcezza ci aveva già incantat* e sarà sicuramente una scelta perfetta per il tema di questa Design Week.

In generale il numero dei punti di interesse dell’evento, fra espositori e installazioni, è davvero enorme: più di 50 realtà, fra grossi studi consolidati e attività emergenti, si sono uniti alla Design Week, e contribuiranno attivamente a rendere verdissimo ed eccentrico il bellissimo quartiere Molo (sapevate il nome di questo sestriere?). 

Vedere questo tipo di attività prendere vita nel centro storico di Genova è sempre affascinante ed emozionante, perché contribuiscono a rendere ancora più bella una delle zone più incredibili della nostra città.
Noi sicuramente ci saremo, con stories e post interattivi; ci riconoscerete?


All images © 2021 Le strade di Genova