Menu & Search
Gin liguri e dove trovarli

Gin liguri e dove trovarli

Che noi de Le Strade di Genova, da buoni lupi di mare, amiamo i Gin Tonic più di ogni altro cocktail al mondo è risaputo… o no? Sicuramene questo vale per me!
E soprattutto conoscete la storia di questo famoso e super gettonato drink? Io lo dò per buono e tiro dritta, per una volta, a snocciolarvi direttamente la mia lista di Gin tutti liguri dei quali possiamo vantarci con orgoglio.
Perché diciamolo francamente… non importa se al bar o a casa, basta chiamare gli amici, procurarsi del ghiaccio e gli ingredienti giusti. Non serve molto altro per essere felici che trovare ristoro e conforto in un buon gin di livello. Pronti a prendere nota?

CamüGin

CamüGin
Sito | Instagram | Facebook
Prezzo bottiglia \ 48€

Salpato direttamente da Camogli questo gin è stato creato da Umberto Revello, giovane imprenditore da sempre appassionato di spiriti e vino.
Ispirandosi all’anima e ai profumi del borgo di Camogli, nel 2020 crea il CamuGin. Vi state chiedendo cos’ha di speciale? Beh, semplicemente che al gin è stato aggiunto sale marino ed erbe dei colli liguri quali timo, maggiorana, rosmarino oltre che all’immancabile ginepro. Queste Quattro botaniche rendono il prodotto equilibrato e molto versatile. Ideale da gustare d’estate sul bagnoasciuga o da stappare in inverno ricercando il nostro tanto amato mare. Sarà come ritrovare Camogli in un bicchiere!

Botaniche: Ginepro, maggiorana, rosmarino, timo e sale marino

Portofino Dry Gin

Portofino Dry Gin
Sito | Instagram | Facebook
Prezzo bottiglia | 39,90€

I found my love in Portofino.. cantava Fred Buscaglione alla fine degli anni ’50. E nulla di differente accade oggi a noi sorseggiando il Portofino Dry Gin comodamente seduti in piazzetta o, perché no, sul divano di casa.
Nato da botaniche coltivate e raccolte a mano, ci tengono a precisare, sul monte di Portofino questo gin ci rimanda un sentore di limone, lavanda, rosmarino, iris, maggiorana e salvia. Agrumato, floreale, piacevolmente speziato e ricercato. E della bottiglia ed etichetta ne vogliamo parlare? Verde mare il colore del vetro che fa da sfondo al pittoresco porticciolo di Portofino, dove case colorate e verdi colline decorano il paesaggio tra cielo e mare.

Botaniche: Ginepro, limone, lavanda, rosmarino, maggiorana, salvia, iris, rose ed altre secondarie

Gin Onde

Gin Onde
Sito | Instagram | Facebook
Prezzo bottiglia | 49,50€

“Il Gin Onde è un ricordo. Un ricordo inconfondibile, asciutto, di erbe, rocce e terra friabile. E’ il palpitare lontano di scaglie di mare, nel languido pomeriggio, attraverso scorci tra i rami dei pini e dei lecci.  È una cicala che rompe il silenzio, lo schianto di una pigna che cade, la brezza gentile che porta il marino, l’onda frantumata sugli scogli.”
ONDE è un gin sapido, aromatico e solare che ricorda i profumi delle coste liguri. Perfetto per Gin & Tonic marini dissetanti, la sua mineralità lo rende molto versatile nella miscelazione dando vita a twist di cocktail classici con un’eccentrica nota salmastra.
Io lo amo follemente nella sua essenza e in quello che vuole raccontare. Etichetta minimal ma chic, che fa coppia con la versione di montagna, ovvero il Gin Neve, ma questa è un’altra storia.

Botaniche: Ginepro, Elicriso, Timo, Santolina, Limone, Pino Marittimo, Alga, Angelica.

Gin Rusagni – Liquorificio Fabrizii

Gin Ragusani
Sito | Instagram | Facebook
Prezzo bottiglia | 31€

Dal liquorificio Fabrizii, una grande famiglia ligure di terra e di mare dove discendenze di ponente si sono fuse con quelle del levante ligure, nasce il gin Rusagni.
Un Gin superiore, caldo nel gusto e nel colore. Appassionati da generazioni al genere hanno prodotto un gin capace di valorizzare i cocktail classici ma in grado di esaltare anche nuovi drink. Rusagni (che letteralmente significa rus agni, villaggio degli agnelli) è il nome in dialetto di Rezzoaglio, dove nasce il loro Liquorificio. Un gin genuino dal colore dorato, fatto per infusione di bacche di ginepro e botaniche locali, con l’aggiunta di note agrumate. Possiamo affermare che, sorseggiandolo, ritroverete tutti i sapori della Val d’Aveto in un gin! Provare per credere!

Botaniche: bacche di ginepro, erbe aromatiche, scorze di agrumi.

Macaja Gin

Macaja Gin
Sito | Instagram | Facebook
Prezzo bottiglia | 62€

“Macaja” letteralmente in genovese è una condizione meteo molto particolare che si verifica nel Golfo di Genova quando spira il vento caldo ed umido di scirocco, con cielo coperto e notevole umidità. Un vento caldo che arriva periodicamente fino alle montagne e “scalda”, anche in inverno, le colline.
Proprio da qui nasce “Macaja” Gin, un gin artigianale, creato per racchiudere in bottiglia le biodiversità, salvaguardate dalla sparizione di moltissime specie botaniche tra Liguria e Piemonte, regioni collegate da millenni di storia di scambi commerciali attraverso le “Strade del Sale” ed oggi anche da Le Strade :). Macaja è un gin pretenzioso, che contiene ben 36 botaniche. Fiori e agrumi freschi, spezie e frutta che donano freschezza al distillato e creano una combinazione rara creando un gin unico dall’aroma inconfondibile.

Botaniche: ginepro, scorza di limone, scorza di arancia Pernabucco, lavanda, foglie di eucalipto, menta piperita, verbena odorosa, melissa, camomilla, epicarpo e fiori di sambuco.

Taggiasco ExtraVirgin

Taggiasco ExtravirGin
Sito | Instagram | Facebook
Prezzo bottiglia | 38€

Diamo a Cesare quel che è di Cesare, così mi sento costretta a dare il merito allo Chef Marco Visciola del ristorante Il Marin per avermi fatto conoscere questo gin. E secondo voi l’ho assaggiato in un cocktail? Ovvio che no, quel genio l’ha utilizzato come ingrediente per un primo piatto. Munito di shaker mi ha servito uno spaghetto di gragnano al burro alle alghe, emulsione di olive verdi e Vermouth, caviale e una spruzzata di Gin Taggiasco, sì, proprio lui. Un’agitato non mescolato differente da quello di James Bond.
E così in un attimo dal piatto il gin è finito anche in bicchiere per essere assaggiato. Un gin molto particolare che, come suggerisce il nome, ha tra gli ingredienti le olive Taggiasche. Taggiasco ExtravirGin nasce da un esperimento fatto per caso che ha permesso di scoprire che le olive possono costituire un’ottima botanica per il gin. Ottimo il bilanciamento tra le note del ginepro e quelle amabili del distillato di Olive Taggiasche, sublimate da una finale nota speziata data dal pepe rosa.

Botaniche: Ginepro, olive taggiasche e pepe rosa.

Ginuensis

Ginuensis
Sito | Instagram | Facebook
Prezzo bottiglia | 35€

Questo Gin dal nome emblematico parla di Genova nel modo meno scontato. Non è Genovese nell’aspetto, infatti, non troviamo basilico tra le nove botaniche utilizzate, ma lo è nel carattere.
Parliamo di un Gin adatto alla miscelazione dal gusto diretto ma dolce, è intenso e agrumato, aromatico e inconfondibile.
Le botaniche utilizzate e perfettamente bilanciate vogliono essere un omaggio ai commerci internazionali che hanno caratterizzato la storia di Genova. Si viaggia, quindi, verso la rotta delle spezie.
E l’etichetta è stata creata a mano da Luca Barcellona, calligrafo di fama internazionale. Per saperne di più puoi sempre leggere qui l’intero articolo.

Botaniche: Ginepro, Lime kaffir, cardamomo, cumino, liquirizia, arancia, mandorla, radice di angelica, coriandolo

Gin La Mezzadria

Gin La Mezzadria “Talia”
Prezzo bottiglia | 45€
Gin La Mezzadria “Aglaia”
Prezzo bottiglia | 55€

Sito | Instagram | Facebook

Tutto parte da qui, dall’agrumeto di Deiva Marina dell’azienda agricola Mezzadria. Dal desiderio di un giovane produttore di valorizzare i frutti della terra in cui è cresciuto, in maniera sostenibile. Nel cuore dei terrazzamenti liguri delle Cinque Terre vengono prodotti ben due tipi di gin ognuno con le sue botaniche e le sue caratteristiche.
Talia (prosperità), un gin classico preparato con botaniche erbacee cresciute e coltivate nel territorio ligure e Aglaia (Splendore), decisamente più agrumato e dagli spiccati sentori marini.
Ma tenetevi forte perché hanno in serbo la preparazione di un terzo gin, Eufrosine (Gioia).

“U Spessià” Gin e l’Antimagone

U Spessia
Prezzo bottiglia | 19€
Antimagone
Prezzo bottiglia | 19€

Sito | Instagram | Facebook

U Spessià, un nome che richiama alla figura del farmacista, colui che nella storia ha sempre avuto la curiosità e quindi il merito di studiare e scoprire le svariate proprietà delle botaniche presenti in natura. Andrea Bruzzone e tutta la “ghenga” dell’Opificio Clandestino, proprio come piccoli farmacisti, si sono divertiti a creare una ricetta personale selezionando le migliori erbe locali e unendole ad un finissimo distillato di ginepro.
Ma pensavate che si sarebbero fermati qui? Ovvio che no, ci propongono un’alternativa al classico gin, ovvero l’Antimagone. Un gin agrumato ottenuto dall’infusione delle bucce dei frutti presenti all’interno di Villa Hanbury. Ma se volete sapere il perché di questo nome stravagante e qualche informazione in più sul distillato potete correre a leggere l’intero articolo su di loro, vi sveliamo tutto qui.

Botaniche: ginepro, arancia pernabucco e altre botaniche

Gin Gino

Gin Gino
Sito | Instagram | Facebook
Prezzo bottiglia | 25€

Il Gin Gino racconta il territorio dalla Riviera Ligure alle Alpi Marittime. La base alcolica è costituita dal distillato di grano biologico aromatizzato da cinque botaniche, preservando aromi e profumi. In bocca il gusto del Ginepro è deciso, mentre Liquirizia e Rosa donano sfumature più morbide ed equilibrio alle note amare conferite da Salvia e Limone. Bevuto liscio è un fantastico digestivo che unisce i palati di più generazioni nei giorni di festa. In miscelazione non ha limiti. È un gin molto pulito e diritto, non prorompente ma assai versatile in miscelazione. E dall’ottimo rapporto qualità/prezzo.

Botaniche: Ginepro, liquirizia, rosa damascena, salvia, limone

969 Gin

969 Gin
Sito | Instagram | Facebook
Prezzo bottiglia | 35,56€

Gin by Gradisca Spirits a 40°. Caratterizzato da una nota salmastra grazie ad un mix di alghe marine che ricorda la tipica salinità della città di Genova. Poche botaniche, sei, tra cui spiccano arancia amara, liquirizia e una nota di alghe marine per richiamare la iodatura della città appunto. Prodotto dai ragazzi del Il Gradisca il “suo obiettivo è di riportare il gin a quello che era prima che iniziasse a gonfiarsi la bolla dei gin tonic”.

Botaniche: ginepro, arancia amara, liquirizia, alga marina.

Gin Legend

Gin Legend
Sito | Instagram | Facebook
Prezzo bottiglia | 39€

Gin genovese dalla storia molto recente che nasce per volontà di quattro amici. Casualità che le botaniche che lo caratterizzano siano proprio quattro? Chi lo sa, sta di fatto che il risultato finale è un gin equilibrato, con una nota riconoscibile data principalmente dalla menta. Un distillato con note erbacee e lievemente balsamico.
Se desideri una bevuta leggendaria puoi sempre optare per un drink col Gin Legend!

Botaniche: ginepro, menta di Pancaliera, Angelica e Coriandolo


All images © 2021 rispettive attività e Valentina Molinelli