Menu & Search
Le “comfort librerie” indipendenti da sostenere

Le “comfort librerie” indipendenti da sostenere

Il Natale è appena passato e state già pensando all’Epifania? Le feste non sono ancora terminate, c’è tempo per approfittare di queste insolite vacanze più solitarie per regalarsi un pensiero che resta e che conta: pagine di carta dentro cui rifugiarsi, da avvolgerci intorno come una sciarpa che scalda in queste giornate rigide e ventose, in cui non possiamo muoverci fisicamente ma con il pensiero sì… d’altronde, si sa, i libri sono viaggi che ci permettono di non pagare il biglietto!

Se esiste il “comfort food” a coccolarci e rallegrarci, esistono anche le “comfort librerie” che nutrono e accarezzano l’anima: supportare le tante librerie indipendenti presenti a Roma è importante, perchè certi piccoli grandi mondi necessitano di tutto il nostro sostegno. E oggi più che mai.

Ecco, quindi, per voi consigli e indirizzi per trascorrere in buona compagnia di personaggi e avventure questa seconda parte di “zona rossa”, lasciando indietro il 2020 e scavallando – finalmente, diciamolo! – nel 2021.

Librerie indipendenti di Roma, tesori da proteggere

Il nostro tour libresco inizia subito da Otherwise Bookshop, una libreria che mi ha rubato il cuore e di cui vi ho parlato qui, adatta per tutti gli amanti delle letture in lingua. Trovate libri di ogni tipo, dai classici ai contemporanei, e c’è spazio anche per i second-hand in francese, spagnolo e tedesco. Ne avete davvero per ogni gusto e Paese: pronti a mettere alla prova la vostra abilità di apprendimento?

Otherwise Bookshop: Via del Governo Vecchio, 80 | Instagram

Da Coreander, che trae ispirazione dalla letteratura fantastica, ci sono tutte le novità editoriali del momento, in stretta collaborazione con le piccole case editrici. Si vede il cuore di chi ci lavora e raccoglie i vostri libri preferiti, da ricevere velocemente a casa… con tanto di ringraziamento scritto a mano! E per gli amanti del genere, spicca la meravigliosa edizione di Harry Potter con le illustrazioni di Minalima.

Coreander: Piazza di San Giovanni in Laterano, 62 | Instagram

Se invece amate i fumetti e la graphic novel, vi consiglio di spulciare la proposta interessantissima di Risma Bookshop, per immergervi nella narrativa contemporanea e scovare idee regalo originali e di valore. E avete visto i pacchetti de L’Orma Editore sui singoli autori? Viene voglia di collezionarli tutti!

Risma Bookshop: Via Augusto Dulceri, 51 | Instagram

Da Le Storie Libreria Bistrot, un catalogo molto fornito vi offre tanti spunti tra cui spaziare. Chiamate il numero fisso (06-64420211) e ordinate telefonicamente quello che più vi ispira: lo avrete comodamente a casa. E ricordate che, in sede, si gira con gioia tra gli scaffali, si legge sui divani, si è circondati da luce soffusa e c’è un bistrot, il quid in più!

Le Storie: Via Giulio Rocco, 37/39 | Instagram

Per i fan dello stile nordico, Bookstorie è il nido perfetto: non solo libri ma anche tanti gadget come shopper, t-shirt, caffè e soprattutto poesie, tante bellissime raccolte di poesie da regalare alle vostre persone speciali. Particolari sono anche le guide dedicate alla nostra bella Capitale, di Voland e Intra Moenia, tutte da scoprire. E per altri dettagli, ecco il mio articolo!

Bookstorie: Via Valsassina, 15 | Instagram

Come non adorare un posto che espone i libri secondo mappe concettuali, isole dove il lettore si orienta e si perde al tempo stesso? L’altra città ha creato lo scaffale “luoghi e altre storie” per tracciare una linea immaginaria che attraversa i luoghi più disparati del mondo. E qui si trova di tutto, dai gialli ai volumi da viaggio, dalle guide di Roma ai grandi classici, fino a una sezione “green”, con volumi sulla natura. Per saperne di più, leggete(mi)!

L’altra città: Via Pavia, 106 | Sito

Chi l’ha detto che un concept-store a metà tra cultura e design si possa trovare solo all’estero? Da Booktique, libri e articoli di arredo e design si fondono benissimo e varie sono le idee per un regalo – per gli altri e per noi – innovativo ed elegante. Shopper a tema, lampade a forma di libro, accendini, bottiglie, stampe di ogni tipo… un piacere passeggiare nel locale (come ho fatto un anno fa qui) ma anche nello shop online!

Booktique: Via della Stelletta, 17 | Sito

Giufà è l’alcova letteraria di San Lorenzo dove tutti gli universitari hanno fatto tappa fissa per acquistare chicche editoriali, studiare con tazze calde sui tavolini e svagarsi con l’aperitivo. E se si bevono storie come calici, sappiate che vi aspettano in vendita anche vini biologici, naturali e biodinamici, provenienti da piccole cantine di qualità. Si ordina telefonicamente e sul web, sia quello che si legge, sia quello che si sorseggia.

Giufà: Via degli Aurunci, 38 | Sito

Infine, entriamo da Tra le righe, che è un po’ come dire “a casa” per chi abita nel quartiere Trieste. Un grande tavolo centrale e tante mensole a incorniciare, per vedere la selezione di romanzi e dei volumi di saggistica, fotografia, arte e cinema. Tramite la convenzione con Bookdealer, è possibile ricevere tra le quattro mura ciò che allieterà i nostri pomeriggi casalinghi… libri, ma anche il gioco da tavolo di Harry Potter o un irresistibile kit di cucito!

Tra le righe: Viale Gorizia, 29 | Sito

Più librerie indipendenti per tutti

Siamo giunti alla fine di questo articolo e anche di questo anno complicato e faticoso, che ha messo a dura prova tutti quanti. Ma alcuni settori ancor di più: le librerie indipendenti sanno quanto è tosta r-esistere, ma sanno anche quanto è preziosa la loro presenza e quanto è fondamentale, per noi, fare scorte di parole nei luoghi giusti.

Chiudiamo il 2020 ritrovando la serenità che tutti meritiamo, non solo con i dolci che hanno riempito le feste e le lunghe serate, ma anche con uno degli strumenti più potenti per evadere, vincere la noia e scacciare i pensieri cupi: la lettura. Quella che ci fa vivere mille altre vite e ci porta dove vogliamo. Anche lontanissimo!


All images © 2020 Le Strade di Roma + alcune librerie citate